Lo uccide con tre fucilate nell’orto: «Non mi saldava i debiti»

L’orto dove Antonio Esposito ha attirato la vittima, Alessandro Toffoli

Scarlino, muratore invita il dipendente Enel di Follonica e gli spara. Ai carabinieri racconta di essersi portato dietro l’arma: «Mi doveva 110mila euro»