Consegne “entro 24 ore”, Amazon sbarca in Toscana e assume

Entro fine ottobre sarà aperto il magazzino per stoccare la merce ordinata on line. Il colosso Usa del commercio elettronico assume 200 persone a tempo determinato

CALENZANO. «Sì, Amazon apre proprio qua». Mentre il cancello blu automatico si apre, il giovanotto ce lo conferma con il sorriso sulle labbra. Il ragazzo si presenta alle guardie giurate per lasciare le generalità prima di entrare nel piazzale. Ma di Amazon sanno anche i due vigilantes all’ingresso.

Per essere un sabato pomeriggio, si nota un insolito fermento in via Baldanzese, a Calenzano, comune della periferia fiorentina. Furgoni che entrano ed escono dall’area del deposito occupato fino a qualche mese fa da un’azienda di trasporti. Gli autisti che guidano i mezzi indossano la pettorina di Delivery Mates, l’azienda inglese di corrieri sbarcata recentemente in Italia proprio per le consegne a domicilio di Amazon. Non ci sono più dubbi. Il colosso degli acquisti on line ha scelto Calenzano, a due passi dal casello autostradale, per aprire il primo magazzino di smistamento in Toscana e garantire consegne più veloci e puntuali, anche nell’arco di 24 ore.


LO SBARCO IN TOSCANA

Si tratta della la quarta in Italia, dopo i centri di Avigliana (Torino), Milano e Origgio (Varese) inaugurati nel 2016. Il gigante dell’e-commerce con base a Seattle in Toscana si piazza in una zona strategica per la vicinanza all’autostrada, dove sono pochi i capannoni rimasti liberi. Le voci corrono, da settimane negli ambienti della logistica toscana si parla di un’apertura imminente, addirittura a fine ottobre. Ma accanto agli stabilimenti della storica azienda di profumi Manetti & Roberts, nessuna insegna annuncia ancora l’arrivo di Amazon. Si parla anche dell’apertura di un altro magazzino a Pisa, a Migliarino, sempre nello stesso periodo, a servizio delle attività sulla fascia costiera. Questo porterebbe lavoro, molto lavoro, al settore della logistica: Amazon non ha mezzi propri ma farà girare per le strade le flotte messe a disposizione dagli spedizionieri scelti come partner.

Amazon Dash Button: cos'è e come si usa



NO COMMENT

Tutto partirà da Calenzano, da questo magazzino di circa 7mila metri quadrati dove si svolgerà l’attività di smistamento dei tanti articoli destinati alle nostre case con un semplice clic. Tuttavia, Amazon Italia preferisce non commentare l’apertura: dall’ufficio logistica fanno sapere che «la politica dell’azienda è quella di comunicare le nuove aperture solo a ridosso dell’evento». Né conferme, né smentite. Dal canto suo, il sindaco di Calenzano Alessio Biagioli ammette di non aver avuto ancora contatti con Amazon ma di averne sentito parlare negli ambienti degli immobiliaristi locali. In realtà, il deposito che ospitava fino a pochi mesi fa l’azienda di trasporti “Zust Ambrosetti” potrebbe essere operativo fin da subito senza quelle modifiche di tipo strutturale che necessitano di permessi comunali per lavori.

CONSEGNE IMMEDIATE

Il magazzino di Calenzano dovrebbe servire, comunque, a un servizio che Amazon ha lanciato per la prima volta in Italia: il servizio Prime che prevede consegne entro 24 ore dall'ordine arrivato via computer.

LE ASSUNZIONI

Il nuovo centro creerà nuovi posti di lavoro sul territorio, anche se a tempo determinato (soprattutto per il picco di attività invernale). Non pare un caso che in questo periodo la società Manpower di Prato stia selezionando per una multinazionale della logistica 200 magazzinieri disponibili al lavoro notturno 5 notti su 7, nella zona tra Prato e Firenze. L’agenzia di somministrazione del lavoro non rivela il nome della multinazionale ma la ricerca di un contingente così massiccio potrebbe essere collegata al fabbisogno di personale di Amazon o per un corriere partner. Non solo. Anche Delivery Mates, società di trasporti che lavora per Amazon, in questo periodo cerca autisti e corrieri espressi con patente B per consegne a domicilio a Firenze (QUI PER CANDIDARSI).

Amazon, un negozio in casa: "Prime Wardrobe" per l'abbigliamento