Gregorio De Falco: «Deluso e usato dopo la Concordia, ma resto a bordo»

Il comandante parla del trasferimento da Livorno a Napoli «Sono dispiaciuto, ma non potevo restare senza far niente»