Erano avvocato e notaio, ora stanno alla reception

Roberto Aguggia e Margherita Salom nel loro B&b a Lucca

Roberto e Margherita tornarono da Milano a Lucca per ricevere un'eredità e ci sono rimasti aprendo un bed & breakfast. Ora ricevono clienti da tutto il mondo

LUCCA. Da una fredda scrivania alla reception nel cuore di una delle città più turistiche d’Italia. Da una vita fatta in prospettiva solo di tribunali e carte bollate all’accoglienza di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Dal mondo di occupazioni ancora precarie ad un’attività invece stabilizzata e in grado di dare parecchie soddisfazioni.

Storia davvero curiosa quella di Margherita Salom e Roberto Aguggia, 29 anni lei, 30 lui, una coppia che era partita con il solo trolley per trascorrere il Natale del 2012 a Lucca (Margherita è appunto lucchese, Roberto è di Vercelli) ed invece si sono trovati alla guida del Bed and breakfast Margherita, nella centralissima via Guinigi.

Una decisione maturata in pochi giorni, come raccontano loro stessi, con l’arrivo in eredità di un appartamento: «Fu proprio in quell’occasione che si fece avanti un’agenzia immobiliare spiegando che c’era qualcuno interessato alla nostra proprietà per acquistarla e farne un Bed and breakfast - racconta Roberto -. Per noi fu come l’accendersi di una lampadina, nel senso che ci ponemmo una domanda ovvia: perché non potevamo provare noi a fare la stessa cosa? Decisione non facile, visto che vivevamo a Milano e entrambi stavamo svolgendo il praticantato presso altrettanti studi, io per avvocato, Margherita per notaio. È finita che non siamo più tornati in Lombardia».

Tre camere doc. Nacque così il Guest Apartment Margherita, B&B di sole tre camere, tra l’altro molto belle e curate, e con un appartamento in più. Una scelta non facile per i protagonisti che hanno rinunciato alla vita precedente e il 15 marzo 2013, cioè in pochissimo tempo, hanno aperto i battenti ottenendo subito lo sperato successo ed un giudizio positivissimo tra una clientela mondiale, cioè 9,9 punti su 10 secondo i frequentatori del sito di prenotazioni Booking.com. E così, tra frasi dei clienti già nella storia della piccola struttura tipo «Sono entrato come un ospite, me ne vado come un amico» e un cocktail con un americano o un polacco, Roberto in questa intervista non lascia certo spazio all’immaginazione: «È la migliore scelta di vita che potessimo fare e ci stiamo divertendo come matti - spiega - perché dal mondo dell’ufficio siamo passati a un altro dove si scherza e si ride con clienti che sono sempre disposti a farlo. Pensi che lavoravo in un ambiente cupo ed adesso mi alzo dal letto con il sorriso sulle labbra. Certo non sono mancate le difficoltà ed in particolare quelle igieniche legate alle normative imposte dall’Asl o magari le dichiarazioni di inizio attività: per sintetizzare, uno che vuole intraprendere questa strada, per la quale è difficile anche quantificare la spesa perché cambia da caso a caso, deve soprattutto passare da un ufficio all’altro e cercare di divincolarsi tra la burocrazia. Per fortuna Lucca è una città strepitosa e accogliente, con le soddisfazioni che quindi non mancano».

I clienti prima di tutto. E sia Roberto che Margherita sottolineano come il valore aggiunto di un Bed & breakfast come quello che gestiscono è data soprattutto dalla possibilità di dedicarsi al clienti, «perché la chiave di volta è l’attenzione che si può dedicare a persone che magari sono appena arrivate in aereo dall’Australia o dagli Stati Uniti ed hanno bisogno di trovare un ambiente simpatico ed accogliente che possa introdurre subito nell’atmosfera della città». Pochi comunque gli italiani al Guest Apartment Margherita che è invece molto apprezzato proprio dagli stranieri che arrivano usando soprattutto il sito Booking.com: come spiega ancora la coppia, la stagione estiva ha registrato sempre un il tutto esaurito, con un prezzo che varia tra i 100 ed i 120 euro per la camera e la colazione, cifra che scende tra gli 80 ed i 90 euro nei mesi invernali, quelli in cui è anche più facile assicurarsi una o più notti.

Comfort e pulizia. Ma cosa si aspettano i clienti che, evidentemente, rimangono soddisfatti? «Noi, oltre naturalmente al comfort ed alla pulizia, stiamo ad esempio molto attenti a servire una colazione a base di piatti tipici - concludono Roberto e Margherita -. Ma la cosa che apprezzano di più è il contatto con il titolare: in una parola, vogliono sentirsi come a casa loro».