A Forte dei Marmi il super yacht da 450 milioni

Non poteva certo pensare di passare inosservato durante la sua breve vacanza in Versilia, Andrey Melnichenko, proprietario di “A”, lo yacht privato a vela considerato il più grande del mondo

FORTE DEI MARMI. Non poteva certo pensare di passare inosservato durante la sua breve vacanza in Versilia, Andrey Melnichenko, proprietario di “A”, lo yacht privato a vela considerato il più grande del mondo, con i suoi 143 metri di lunghezza, che da martedì mattina fa bella mostra di sé nelle acque di Forte dei Marmi.

Il magnate bielorusso di nascita ma russo d’adozione, 45 anni, è stato inserito dalla rivista americana Forbes tra i 100 uomini più ricchi del pianeta: il suo patrimonio è stimato in oltre 13 miliardi di dollari, un vero impero creato con società nel settore dei fertilizzanti e dell’estrazione del carbone. L’industriale ha scelto di alloggiare in una villa di Roma Imperiale e di trascorrere qualche ora in spiaggia in uno degli stabilimenti balneari più lussuosi della località tanto amata da vip nostrani e facoltosi imprenditori internazionali.

Steve Jobs, il mega yacht Venus è a Venezia



Sono impressionanti i numeri del suo superyacht: 3 alberi alti poco meno di 100 metri ciascuno, 20 cabine, 8 ponti collegati da ascensori, 21 nodi di velocità massima ed un equipaggio di 54 persone. E poi ancora: una pista d’atterraggio per gli elicotteri, spa con piscina, palestra, e una sala in vetro per le osservazione sottomarine. Per finanziare la costruzione di questo gioiello Melnichenko ha investito una cifra che si aggira sui 450 milioni di euro. Progettato da Philippe Starck, l’iperbolico yacht è stato costruito dai cantieri Nobiskrug a Kiel, in Germania. Alla realizzazione hanno contribuito anche aziende olandesi, inglesi e americane. La scorsa settimana il veliero è stato avvistato al largo delle coste di Varazze, nel savonese, ed ha inevitabilmente attirato la curiosità di molte persone. Come a Forte dei Marmi.

Gabriele Noli