Cinque passi con il “Festival dell’andare”

Dal gran tour al low cost, bagni e alberghi della costiera apuana uniti per dare spettacolo. In scena Vergassola e Riondino

MASSA. Turisti? No, viaggiatori: dedicato a quelli che anche nel terzo millennio non rinunciano ad attraversare il mondo e la vita in compagnia di una buona dose di romanticismo, si apre oggi la prima edizione del Festival dell'Andare, promosso dall'Associazione Culturale Meridiani e Paralleli, in programma fino al 25 giugno in varie e suggestive location della costa apuana.

Il Festival è ideato e diretto dal regista teatrale Francesco Menconi ed è promosso e organizzato da Sabrina Giannetti dell'Hotel Eden, del Cinquale, Fiorenza Puccetti dell'Hotel Nedy di Marina di Massa e Bagno Nettuno di Marina di Carrara, Sara Giannelli dell'Hotel Excelsior di Marina di Massa , Paola Donati dell'Hotel Villa Maremonti di ronchi di Massa, che hanno deciso di aprire le porte delle proprie strutture all'arte e al teatro e le hanno trasformate in palcoscenici per una notte.

Francesco Menconi, regista e ideatore della rassegna, ha evidenziato che il festival unisce tre comuni della costa apuana (Massa, Carrara, e Montignoso) ed è a iniziativa privata: «si sono unite strutture ricettive potenzialmente in concorrenza tra loro che invece hanno deciso di fare cultura e promuovere il territorio».

Vediamo allora il programma nel dettaglio: si inizia questa sera alle 20.30, con lo spettacolo Novecento, di Alessandro Baricco, adattamento e regia di Francesco Menconi, al Bagno Nettuno di Marina di Carrara. Seguirà un intrattenimento musicale a bordo piscina "Il giro del mondo su sei corde" a cura del musicista Daniele Gigli che ha confezionato veri e propri concerti su misura per il Festival. Domenica 14 giugno è la volta di Dario Vergassola con il reading la Ballata delle acciughe in programma all'Hotel Excelsior di Marina di Massa, alle 21.30. Giovedì 18 giugno all'Hotel Eden di Cinquale andrà in scena lo spettacolo Il passo è più lungo della gamba, di David Riondino, con un intervento di Riccardo Boggi sulla via Francigena, alle 21.30. A seguire, concerto a bordo piscina con Daniele Gigli "Il giro del mondo su sei corde".

Si continua Domenica 21 giugno con lo spettacolo Amnesie di un viaggiatore di e con Augusto Fornari in programma all'Hotel Villa Maremonti con inizio alle 21.30. La chiusura del Festival sarà affidata alla serata Dal Gran Tour al low cost in scena all'Hotel Nedy a Marina di Massa: Attilio Brilli ci spiegherà come è cambiata l'idea di viaggio, mentre Paola Giannotti - che detiene il record mondiale per il giro in bicicletta in 144 giorni - ci racconterà impressioni, gioie e fatiche di questa esperienza. Presenta e modera gli eventi Giulia Stefanini. Le serate sono tutte ad ingresso gratuito.