Menu

c’è un ufo in giardino

Il debutto di Fabrizio Altieri nel segno della forza dell’amicizia

Si coglie qualche traccia autobiografica tra le pagine del racconto “C'è un ufo in giardino!” (nella foto un particolare della copertina) del pisano Fabrizio Altieri, docente di materie tecniche all'I...

Si coglie qualche traccia autobiografica tra le pagine del racconto “C'è un ufo in giardino!” (nella foto un particolare della copertina) del pisano Fabrizio Altieri, docente di materie tecniche all'Itcg di Pietrasanta, al suo debutto nella scrittura per ragazzi.

L’autore porta ancora nel cuore il piacere che un ragazzino prova a scorrazzare con la propria bicicletta tra le strade sterrate che circondano una località come Marina di Pisa, quella dove lui, da piccolo, passava le vacanze a casa della nonna: senso di libertà e di poter finalmente fare quello che si vuole, magari con la complicità proprio della nonna. E Francesco, il protagonista del libro, respira esattamente lo stessa clima. Piedi sui pedali della sua Torpado si lancia alla scoperta delle novità intorno a casa. A volte a condividere le esplorazioni c’è il suo amico estivo Antonio, ragazzino sveglio come lui, nerd in erba che porta sempre con sé «qualche libro da leggere o qualche quaderno da riempire».

Pedalando, pedalando, si possono trovare oggetti misteriosi come una nuova serra che splende sotto il sole. Nulla di particolarmente stravolgente, vien da pensare, non fosse che, dando un’occhiata più ravvicinata alla stessa serra gli occhi di Francesco si trovano a poca distanza da quelli, azzurrissimi, di una ragazzina che nella serra ci passa le proprie giornate, coltivando orchidee particolari. Non si tratta di un normale pollice verde: Mery nella serra è costretta a viverci perché soffre di una rarissima malattia che la rende allergica a quasi tutto, perfino alla luce del sole. Manco a dirlo, i tre ragazzini legano subito e condividono un’avvincente avventura che ruota intorno a una pianta di orchidea dell’Amazzonia. Avventura che porta temerariamente Mery fuori dalla serra. Malgrado un incidente respiratorio

la storia giunge a un lieto fine, portando con sé il messaggio che un'amicizia vera, anche se non può risolvere tutti i problemi della vita, può aiutare ad affrontarli con più coraggio perché non si è più soli.

FABRIZIO ALTIERI. C'è un ufo in giardino!, Piemme, pp. 160, euro 8.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare