Baccelli di fave con salsiccia e pomodorini di Daniela Rigli Sesto Fiorentino

Maggio, tempo di fave (o semplicemente baccelli, come li chiamiamo noi). Spesso le compriamo e dopo aver tolto le fave dall'involucro ci rendiamo conto di quanto elevato sia lo scarto. Ma visto che i baccelli delle fave sono commestibili e anche gustosi (ricordano un sapore simile ai fagiolini che si avvicina leggermente al peperone) perché non provare a riutilizzarli?

Ingredienti per 3 cocottine: 400 gr di fave da sgusciare, 5-6 pomodorini ciliegini o piccadilly, 1 salsiccia fresca di maiale, 1 pezzetto di burro, 1 spicchio d'aglio, pangrattato, qualche foglia di basilico, olio extravergine d'oliva, pepe macinato q.b.

Sgranare le fave freschissime senza buttare il baccello esterno. Consumare le fave come preferite (fresche con pancetta o formaggio oppure a condimento della pasta una volta cotte con pancetta e pomodorini). Lavare bene i baccelli delle fave, eliminare le estremità e tagliarli a pezzetti di circa 1 cm. In una padella fare soffriggere delicatamente l'aglio a pezzetti, aggiungere la salsiccia sbriciolata, quindi i baccelli. Mescolare, salare e proseguire la cottura per una decina di minuti, aggiungendo un po' di pepe macinato. A metà cottura aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti ed il basilico sminuzzato, lasciando cuocere fino a quando i pomodorini si sono ammorbiditi. Regolare di sale se necessario. Imburrare e cospargere le cocotte di pangrattato, farcirle a metà e spolverare con altro pangrattato. Finire di riempire le cocottine, cospargere con altro pangrattato e qualche fiocchetto di burro quindi fare gratinare in forno per 10 minuti a 180°.

2

Il perché dello chef Andreina Riccardi: Scelgo questa ricetta per la semplicità della preparazione e per l'idea di recuperare una parte che generalmente viene scartata. Consigli: se possibile sostituire i pomodorini ciliegia con quelli del Piennolo (anche se non di facile reperibilità), più adatti e più saporiti da fare in forno. Aggiungere qualche rametto di aneto. Il pepe nero macinato è meglio inserirlo a crudo prima di servire, in forno tende a perdere le proprietà. Meglio sostituire l'aglio con dello scalogno, più digeribile e delicato.