Torrenti prosciugati: un disastro danni ambientali per 750 milioni

Ci sono 52 amministratori e tecnici, tra i quali il presidente della Regione Martini e l’ex presidente Chiti, tra le persone coinvolte nell'inchiesta sui danni ambientali creati dai cantieri per l'Alta velocità (la Tav). La Corte dei conti li chiama in causa per un danno erariale di 741 milioni causato dai cantieri nel Mugello