Prato espugna il campo di Cannara, ma la zona play off è irraggiungibile

Un'azione di Prato-Cannara (foto d'archivio)

A segno Bazzoffia, una doppietta, e Fofana. Il gol della bandiera messo a segno da Cardarelli su rigore

PRATO. Il Prato torna a vincere, nella terz'ultima gara di campionato, espugnando il campo del Cannara. Con questi tre punti la squadra biancazzurra sale a quota 53 in classifica a sette punti dalla zona play off ormai matematicamente non più raggiungibile. L'obiettivo della squadra di De Petrillo è quello di chiudere bene il campionato e allo Spoletini di Cannara è arrivata la quindicesima vittoria stagionale dopo una partita ampiamente dominata. Qualche novità nella formazione iniziale, priva degli infortunati Piroli e Quinto, ma con il consueto 3-5-2. Fontanelli tra i pali e linea difensiva con Cecchi, Bassano e Sciannamè. Bazzoffia e Tomi esterni di centrocampo completato da Carli, Gargiulo e Kouassi. In attacco turno di riposo per Moreo con Surraco dall'inizio insieme a Fofana.

Parte subito forte il Prato che dopo tre minuti passa in vantaggio. Azione di Carli con tiro respinto dal portiere e ripreso da Bazzoffia per l'1-0 biancazzurro. I padroni di casa cercano di reagire ma sono i lanieri a tenere in mano le redini della partita mostrando una netta supremazia nel gioco e nel possesso palla e creando pericoli con azioni di rimessa. Nella ripresa il copione della gara non cambia e al 7' arriva il raddoppio. Giocata di surracco che di sinistro mette un pallone calibrato per Fofana che di prima intenzione al volo manda alle spalle dell'incolpevole Battistelli. De Petrillo inserisce Marini per Carli con i biancazzurri sempre pericolosi nelle ripartenze. Al 27' arriva il tris firmato da Bazzoffia che riprende una respinta della difesa e di collo pieno infila la porta umbra. Primi gol in biancazzurro dell'ex giocatore del Gubbio che sigla la doppietta personale.

Entrano Rozzi e Moussa che rilevano Bazzoffia e Surraco. Il Prato gestisce la partita e solo nel finale il Cannara riesce a siglare il gol della bandiera. Bassano commette fallo in area con l'arbitro che decreta il rigore e l'espulsione per il giovane difensore laniero, già ammonito. Dal dischetto realizza Cardarelli ma la squadra laniera gesisce senza problemi il finale di gara e la partita termina con la netta affermazione del Prato per 1-3. Il campionato riprenderà domenica 28 aprile con l'ultima gara casalinga con il Trestina e si chiuderà il 5 maggio con la trasferta a San Gimignano.

Cannara (3-4-1-2): Battistelli; Laborie, Ricci, Ciurnelli; Lucaroni, Rondoni, Menchinela, Bolletta; Colombi; Fastellini, Cardarelli. A disposizione: Miccio, Lolli, Subbicini, Dedja, Goretti, Trequattrini, De Sanctis, Balducci, Cardarelli. Allenatore: Farsi.

Prato (3-5-2): Fontanelli; Cecchi, Bassano, Sciannamè; Bazzoffia (35's.t. Bazzoffia), Carli (8's.t. Marini), Gargiulo, Kouassi, Tomi; Surraco (30's.t. Rozzi), Fofana. A disposizione: Demalija, Ghimenti, Ciabatti, D'Orsi, Moussa, Moreo, Surraco, Rozzi, Toccafondi. Allenatore: De Petrillo.

Arbitro: Paolucci di Lanciano. Assistenti: Panic di Trieste e Valeri di Maniago.

Marcatori: 3'p.t. Bazzoffia, 7's.t. Fofana, 27's.t. Bazzoffia, 38's.t. Cardarelli (rigore).

Note: espulso al 37's.t. Bassano per somma di ammonizioni.