Che battaglia contro i Bassotti

Il Prato Calcio a 5 soffre ma si regala una grande vittoria Ovazione finale all’Estraforum: «Salutate la capolista»

PRATO. Grande sofferenza ma anche grande vittoria per il Prato Calcio a 5, che con una prova di sostanza regola i Bassotti secondi in classifica allungando in vetta alla graduatoria della serie B. E’ stata una battaglia sportiva. Merito anche degli ospiti, che nonostante le assenze dell’ultim’ora se la sono giocata fino all’ultimo secondo contro un Prato meno fluido del solito. Out Minchillo, Sfriso e Perella tra gli ospiti, mentre nel Prato recupera Permuy che parte anche in quintetto.

L’avvio illude i biancazzurri. Al 4’ Rafinha intercetta un pallone e con un bolide fa secco il portiere Monaco per il vantaggio laniero. Al 5’ il Prato raddoppia: Bertoldi anticipa tutti e di punta insacca all’angolino la rete del 2-0, suo primo gol in biancazzurro. Pochi secondi e Perino sigla l’1-2, facendo capire che non sarà una passeggiata. Marchiori al 15’ si divora il pareggio, poi l’arbitro lo grazia non estraendo il rosso per un fallo su Daga. Traversa di Permuy al 19’.

Nella ripresa la musica non cambia. Palo dello spagnolo Permuy al 3’, un paio di belle parate di Biscaro, poi al 6’ il 3-1 laniero sembra rimettere le cose in discesa. Lo segna con una bella azione personale Permuy. I piemontesi non sono lassù per caso ed il 2-3 immediato di Tassone lo ricorda subito ai ragazzi di Coccia, che a lungo sono in sofferenza anche se al 16’ costringono gli ospiti al quinto fallo. I minuti finali sono da cuore in gola, con grande partecipazione di tutto l’Estraforum.

Monaco sale come portiere di movimento ed il Prato è chiamato ad organizzare le barricate difensive. Quando al 18’ Perino scappa via sulla sinistra è un intervento strepitoso di Biscaro in uscita a salvare il vantaggio laniero. Altro brivido al 19’, quando l’arbitro concede una punizione dal limite ai Bassotti e Perino calcia a lato di poco. Nel momento topico crampi per Daga: il brasiliano è costretto ad uscire. I lanieri però mantengono i nervi saldi e a 10 secondi dal termine chiudono il match. Balestri in pressione ruba palla e con freddezza deposita in rete il 4-2 nella porta avversaria sguarnita. Ovazione dell’Estraforum, che al fischio finale parte con l'entusiasmante coro “salutate la capolista”.

PRATO: Biscaro, Sarti, Brondi, Bertoldi, Poggini, Pucciarelli, Daga, Apruzzese, Balestri, Rafinha, Permuy, Laino. All. Coccia

I BASSOTTI: Monaco, Costanzo, Cucinotta, Marchiori, Bassis, Buggè, Perino, Pierro, Tassone, Crisafi. All. Vacca

ARBITRI: Signaroldi di Piacenza e Lanuti di Reggio Emilia

RETI: pt 3’20” Rafinha, 4’05” Bertoldi, 4’58” Perino; st 5’30” Permuy, 6’05” Tassone, 19’50” Balestri

NOTE: ammoniti Cucinotta, Marchiori e Buggè; spettatori 400 circa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi