Prato, muore di Covid a 55 anni insegnante del Liceo artistico: non era vaccinata

La docente aveva prenotato la prima dose del Pfizer a fine novembre ma si è ammalata prima dell'appuntamento

PRATO. E' morta nel corso della notte a causa del Covid l'insegnante del Liceo artistico Brunelleschi di Montemurlo che non si era vaccinata e si era ammalata alla fine di novembre, per finire a metà dicembre nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale Santo Stefano, da dove non è più uscita.

Mila Montagni aveva 55 anni e abitava a Montemurlo. In passato aveva a collaborato a lungo con la Nazione come giornalista pubblicista, poi aveva iniziato a insegnare nelle scuole medie superiori. Ma era tra quei docenti che, pur potendo vaccinarsi prima degli altri, hanno scelto di non farlo per paura del vaccino. Una scelta che si è rivelata fatale per Mila. In realtà la docente del Liceo artistico Brunelleschi aveva prenotato la prima dose del vaccino ma si è ammalata il giorno prima di poterselo fare ed è rimasta a casa dal 24 novembre, prima di essere ricoverata nella Terapia intensiva Covid del Santo Stefano.

La salma sarà esposta nel pomeriggio alle cappelle del commiato della Croce d'Oro di Montemurlo e il funerale sarà celebrato domani, sabato 8 gennaio, alla chiesa del Sacro Cuore.