Droga e festini, il parroco di Prato patteggia

Don Francesco Spagnesi

Il giudice delle udienze preliminari Leonardo Chesi ha accolto le richieste di Pm e difesa

PRATO. Don Francesco Spagnesi ha patteggiato 3 anni e 8 mesi per detenzione e traffico internazionale di droga, appropriazione indebita e truffa ai fedeli. Anche il compagno Alessio Regina ha patteggiato 3 anni e 2 mesi per spaccio e traffico internazionale della droga dello stupro. Entrambi furono arrestati il 14 settembre scorso. Il giudice delle udienze preliminari Leonardo Chesi ha accolto le richieste di Pm e difesa.

Don Francesco Spagnesi, secondo quanto emerge, dovrebbe scontare la pena ai servizi sociali e con permanenza in una comunità terapeutica per curare la sua tossicodipendenza. Previsto anche un processo canonico per stabilire il suo percorso all'interno della Chiesa. La Diocesi di Prato lo ha rimosso dalla parrocchia e sospeso dalle funzioni di sacerdote.