Il Comune stanzia 70mila euro per i lavoratori in difficoltà

L'assessore al Sociale di Vaiano, Giulio Bellini

L'assessore di Vaiano, Giulio Bellini ha fatto la proposta che è stata accolta favorevolmente da tutto il consiglio comunale

VAIANO. Un sostegno concreto a quelle famiglie che hanno visto il proprio reddito ridursi a causa della pandemia di Covid 19. Lo ha messo in campo il comune di Vaiano, che ha deciso di stanziare 70mila euro per aiutare i lavoratori dipendenti che sono finiti in cassa integrazione o che hanno perso del tutto il proprio impiego. La misura, che ha visto lavorare fianco a fianco in consiglio comunale maggioranza e opposizione, è finanziata con le risorse statali del Fondo per l'esercizio delle funzioni fondamentali, messo a disposizione dei Comuni per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza sanitaria. «È un bando innovativo, che sperimentiamo per la prima volta – spiega l’assessore comunale al Sociale Giulio Bellini – Va a coprire quel bacino di utenza che era rimasto fuori da altri aiuti (come quelli per i lavoratori autonomi ad esempio) ma che ha comunque bisogno di essere sostenuto, soprattutto in un’ottica di prevenzione: meglio intervenire prima che i problemi diventino più gravi». I contributi a fondo perduto, che saranno erogati in un’unica soluzione, vanno da un minimo di 200 euro a un massimo di 1.000 euro, in base alle giornate di lavoro perse. Può essere presentata una sola domanda per famiglia. «Chi prima della pandemia aveva uno stipendio sui 1.400 euro e con la cassa integrazione si è ritrovato a vivere con 800 euro al mese è andato in grossa difficoltà – spiega il consigliere comunale di maggioranza Fabrizio Scatizzi, che ha proposto il progetto – per non parlare di chi il lavoro l’ha proprio perso, magari per mancato rinnovo. Questa misura servirà a queste persone a pagare qualche bolletta o a rimettersi in pari con l’affitto». Nella graduatoria sarà tenuto conto del numero dei componenti del nucleo familiare, della presenza di soggetti fragili, dell’eventuale impegno per un mutuo o per l’affitto. Possono richiedere il contributo i cittadini residenti a Vaiano almeno dal 1° gennaio 2020, che nella stessa data erano titolari di un contratto di lavoro e che hanno visto una riduzione delle giornate di lavoro per cassa integrazione Covid o per licenziamento. La domanda deve essere presentata entro il 30 dicembre, in forma cartacea o online, utilizzando il modulo scaricabile sul sito del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA