Contenuto riservato agli abbonati

Prato Festival accende il Natale, spettacoli e musica in centro

Presto sarà acceso anche l’albero di Natale in piazza del Comune

Ecco il cartellone delle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale. Si parte sabato con “It’s just a game” al Magnolfi: sul palco un ex detenuto

Le luci natalizie lungo le strade sono state montate e aspettano solo di essere accese. L’atmosfera del Natale già si inizia a vivere e tanti sono gli appuntamenti (la maggior parte a ingresso gratuito) della rassegna “Prato festival” che l’assessorato alla cultura del Comune propone alla città. Coinvolti teatri, chiese e, novità di questo cartellone, il concerto di Capodanno che per la prima volta non si terrà alla stazione centrale ma al teatro Borsi. Tutti gli eventi, nel rispetto della normativa anti-Covid, saranno con prenotazione obbligatoria e l’accesso sarà consentito solo con Green pass.

TREATRO MAGNOLFI


“It’s just a game”, il 27 novembre (ore 21) e 28 novembre (ore 17) con Robert Da Ponte, ex detenuto e attore storico del collettivo Metropopolare, che prova a fare il punto sulla situazione, mescolando teorie economiche e legge di Murphy, con l’aiuto di Shakespeare, The Blues Brothers e l’ex presidente Trump. Una riflessione tragicomica sul mondo globale. Biglietto 5 euro. “Forever Michael. La vera storia di Michael Jackson”, il 30 novembre, il 14, il 21 e 28 dicembre alle ore 21, 15. Si tratta di un ciclo di conferenze multimediali in quattro appuntamenti, dedicato alla ricostruzione integrale dell’evoluzione professionale e umana dell’artista, a cura del critico musicale e storico dell’arte Alessio Zipoli. “La regina della neve”, dal 10 al 12 dicembre, uno spettacolo per bambini con un libero riadattamento, del teatro Metropopolare, dalla fiaba di Hans Christian Andersen. Biglietto: adulti 5 euro, bambini 2 euro. Il 17 dicembre va in scena “Ho una voglia di andare a Parigi. Notturno per voce ed elettronica intorno ad Amelia Rosselli”. E da Parigi a “W la France! ” (18 dicembre) , un recital dedicato alla canzone francese con la voce di Anna Maria Castelli che interpreterà brani di grandi chansonnier come Jaques Brel, Yves Montand, Charles Trenet ed Edith Piaf. Il 23 dicembre è la volta della presentazione di “Avviso ai naviganti”, il progetto musicale di Edoardo Michelozzi, cantautore di Vaiano, sul palco coi musicisti Dario Lastrucci, Leonardo Ascione, Andrea Baroni, Santiago Fernandez e Andrea Del Francia. Si passa al 29 dicembre con “Danteum. Le origini islamiche della Divina Commedia? ”, concerto per piano e voci recitanti. In scena Andrea Nesti, Gionni Voltan e Lorenzo Andreaggi.

CHIESE

Nel giorno dell’Immacolata Concezione (8 dicembre, alle 17) nella chiesa di Tobbiana ecco “Note di stelle”, canti tradizionali natalizi con il “The Gospel fire choir”. Tocca poi alla corale Euphonios esibirsi con due concerti di Natale. Il primo appuntamento è il 18 dicembre alle 21,15 nella chiesa di San Bartolomeo, il secondo è il 19 dicembre alle 18 nel chiesino di Narnali. Si passa al 2022, nel giorno dell’Epifania, con un concerto nella chiesa di San Francesco con “Musiche nella cappella del Duomo di Prato fra ’500 e ’600”: in gran parte musiche di Antonio Brunelli, maestro di cappella del Duomo di Prato, brani di Giovanni Croce, il cui libro di salmi faceva parte della dotazione della cappella musicale, e di Josquin Desprez.

RASSEGNE

“AutunnoAntiqua”, quattro appuntamenti, a cura dell’associazione Mesotonica. La prossima data in calendario è il 27 novembre alle 16,30 a Palazzo Pretorio con “L’effetto che fa il premere e quello che fa il battere del tasto”.

CINEMA

Tornano anche i cartoni animati natalizi al cinema Eden: sei appuntamenti da domenica 5 dicembre per proseguire il 12, 19, 24 dicembre e il 2 e 9 gennaio sempre alle 10.

CAPODANNO

Il 1° gennaio alle 17 al Metastasio torna l’appuntamento con “Orlando gospel singers”, una formazione di 14 elementi proveniente da Miami. Biglietti presso il botteghino del teatro. In contemporanea c’è il tradizionale concerto di Capodanno a cura del Concerto Cittadino Chiti, che per la prima volta si terrà al Borsi e non alla stazione centrale.