Via Santa Trinita diventa un'isola: tre giorni di festa

I preparativi per i tre giorni di festa in Santa Trinita

Musica e gastronomia nel primo tratto della strada da venerdì 15 a domenica 17 ottobre

PRATO. Per tre giorni, da oggi pomeriggio (15 ottobre) a domenica sera, il primo pezzo di via Santa Trinita diventa un'isola, una sorta di stato indipendente che batterà una propria moneta, avrà una sua lingua e un suo governo. Un pretesto per tre giorni di festa promossi dai locali della strada, da un'idea di Fausto Amatucci (Uscio e bottega) e Alessandro Rubino.

Il nome della festa prende spunto da un episodio avvenuto nel 1968 quando l’ingegnere Giorgio Rosa  autoproclamò L’Isola delle Rose, come status di Stato Indipendente. Una piattaforma la largo delle coste del Comune di Rimini, mai riconosciuta da nessun paese nel mondo.

Per tre giorni  la via si animerà con musica, bandiere del nuovo stato,  animazioni per bambini e prodotti somministrati da commercianti della via. L'obbiettivo  è di promuovere un angolo della nostra città in tre giorni di puro divertimento. 

La musica sarà la protagonista con vari generi. Venerdì ore 21.30 Ganugi &Band, sabato 16 ottobre ore 20 "I Magnitudo 18"; ore 21 elezioni Presidente della Repubblica indipendente, presiede Giuseppe Nicolosi II; ore 21,30 Tony Reale Live. Domenica 17 ottobre ore 21,15 Banana Republic, tributo a Dalla e De Gregori.

Animazioni per bambini e gonfiabili. Venerdi: Baby Dance  Sabato: Giochi e Baby Dance. Domenica: Giochi nei giardini di Sant’Orsola. Sabato e domenica: Michela del Prato di Giochi giocherà con i giochi in scatola coi bambini.  Info e prenotazioni tavoli 3314417741.  Commerciati coinvolti:  Uscio e Bottega, Pescheria Lo Squalo, Emmaus (un libro in regalo ad ogni tavolo). Sponsor dell’iniziativa: Zurich Assicurazioni, Rossomandi Auto Seat, Panificio Fogacci, Malacueva Saloon, Il Prato dei Giochi, La Galcianese, 19thPrintRoom, Re.ve.pan.