Muore gettandosi dal secondo piano di una palazzina

I soccorritori hanno provato a lungo a rianimare l'uomo di 64 anni ma non c'è stato niente da fare. La polizia intervenuta sul posto ha pochi dubbi che possa trattarsi di suicidio

PRATO. Un uomo di 64 anni è morto dopo essersi gettato dal secondo piano di una palazzina nella zona sud di Prato e finendo sul marciapiede della strada. La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 14,30. Sul posto sono intervenute due ambulanze della Misericordia e Croce d’Oro: i soccorritori hanno provato a lungo a rianimare l’uomo, ma le sue condizioni erano troppo gravi e per lui non c’è stato niente da fare. La polizia è arrivata con alcune volanti per i rilievi del caso. Già dai primi riscontri è maturata negli inquirenti l’ipotesi che possa trattarsi quasi certamente di un suicidio.