Covid, 71 contagiati e altri tre decessi a Prato, l'incidenza scende a 242

Tornano sotto quota 100 i nuovi casi e il totale delle vittime sale a 508. In Toscana cala il tasso di positività sulle prime diagnosi

PRATO. Tornano sotto quota 100 i nuovi casi di positività al coronavirus in provincia di Prato, ma si registrano altre tre vittime del Covid stando al bollettino quotidiano della Regione sull'epidemia, un cinese di 53 anni, un pachistano di 66 anni e un italiano di 77 anni. E' la conferma di quanto emerso nei giorni scorsi, e cioè che attualmente più di un terzo dei ricoverati per Covid all'ospedale di Prato sono di origine straniera. I nuovi contagiati sono 71 e il totale dall'inizio sale dunque a 20.590, mentre quello dei decessi arriva a 508. Ma coi 71 casi delle ultime 24 ore il totale settimanale è di 622 e l'incidenza settimanale in rapporto alla popolazione scende a 242 ogni centomila residenti, finalmente sotto la soglia dei 250 che è uno dei parametri da zona rossa.

In Toscana i nuovi contagiati sono 870 su 13.624 tamponi molecolari e 14.201 tamponi antigenici rapidi, con una percentuale di positività sulle prime diagnosi del 9.2%. Gli attualmente positivi sono oggi 20.669, -2,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.585 (31 in meno rispetto a ieri), di cui 253 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 29 nuovi decessi, 17 uomini e 12 donne con un'età media di 75 anni: 16 a Firenze, 3 a Prato, 2 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 1 a Pisa, 1 a Arezzo, 1 a Siena.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (844 confermati con tampone molecolare e 26 da test rapido antigenico). Sono 62.269 i casi complessivi ad oggi a Firenze (265 in più rispetto a ieri), 20.590 a Prato (71 in più), 21.321 a Pistoia (103 in più), 12.618 a Massa (44 in più), 23.489 a Lucca (80 in più), 27.762 a Pisa (100 in più), 16.586 a Livorno (49 in più), 20.888 ad Arezzo (80 in più), 12.695 a Siena (62 in più), 8.069 a Grosseto (16 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

La Toscana si trova al 13° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.143 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 6.722 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.009 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 7.309, Pisa con 6.640, la più bassa Grosseto con 3.673.

Sono 6.184 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 1.984 a Firenze, 508 a Prato, 566 a Pistoia, 517 a Massa Carrara, 623 a Lucca, 653 a Pisa, 393 a Livorno, 410 ad Arezzo, 288 a Siena, 159 a Grosseto, 83 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 167,5 x100.000 residenti contro il 202,1 x100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (269,7 x100.000), Firenze (199,3 x100.000) e Prato (197,6 x100.000), il più basso a Grosseto (72,4 x100.000).