Multato un barbiere che faceva i capelli di nascosto

Prato, la porta del negozio era chiusa ma all'interno c'erano un cliente e i due titolari, che sono stati multati

PRATO. La polizia municipale ha ordinato la chiusura di un negozio di barbiere in via Santa Margherita che non ha rispettato i divieti anti-contagio. Secondo quanto riferito dalla Municipale, infatti, il negozio dall'esterno appariva chiuso, ma guardando attentamente si è visto che all'interno c'era un cliente che si stava facendo tagliare i capelli ed erano presenti anche i due titolari, due cittadini pachistani.

Il controllo è scattato in seguito a una segnalazione arrivata alla polizia municipale. Anche altri, dunque, si erano accorti che il negozio continuava a ricevere clienti nonostante i divieti anti-Covid che ne imporrebbero la chiusura. Tutti e tre i presenti, cioè i titolari e il cliente, sono stati multati per l'inosservanza della norma e il negozio è stato chiuso.