Covid, 55 nuovi casi a Prato con pochi tamponi e altre due vittime

A Pasquetta eseguiti un terzo dei test rispetto alla settimana precedente. Il totale dei decessi in provincia sale a 432, c'è anche un uomo di 51 anni

PRATO. Fai meno tamponi ed escono meno positivi al Covid. L'equazione è stata confermata anche nel giorno di Pasquetta, quando in Toscana sono stati fatti appena (8.753 tamponi 6.805 molecolari e 1.948 antigenici rapidi) rispetto agli oltre 24.000 della settimana precedente e di conseguenza c'è stato un crollo dei nuovi contagiati, 685.

La tendenza è chiara anche a Prato, dove si contano 55 nuovi casi secondo il bollettino quotidiano della Regione sull'epidemia e altri due decessi, che portano il totale a 432, mentre il totale dei contagiati dall'inizio è di 18.105. Le due ultime vittime sono un uomo di appena 51 anni morto all'ospedale di Careggi e uno di 72 morto al Santo Stefano di Prato. Entrambi erano residenti a Prato.

In Toscana la percentuale di positivi al primo tampone è ancora altissima, 21,6%. Gli attualmente positivi sono 29.079. I ricoverati sono 1.991 (43 in più rispetto a ieri), di cui 279 in terapia intensiva (3 in meno). E si registrano 32 nuovi decessi, 21 uomini e 11 donne con un'età media di 78,9 anni: 8 a Firenze, 2 a Prato, 4 a Pistoia, 3 a Massa Carrara, 6 a Lucca, 1 a Pisa, 6 a Arezzo, 2 a Siena.


Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (657 confermati con tampone molecolare e 28 da test rapido antigenico). Sono 55.114 i casi complessivi ad oggi a Firenze (185 in più rispetto a ieri), 18.105 a Prato (55 in più), 19.155 a Pistoia (53 in più), 11.717 a Massa (13 in più), 21.253 a Lucca (75 in più), 25.292 a Pisa (95 in più), 15.104 a Livorno (70 in più), 18.732 ad Arezzo (64 in più), 11.076 a Siena (40 in più), 7.307 a Grosseto (35 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.