Covid, cala il numero di nuovi positivi, nessuna vittima a Prato

Sono 86 i contagiati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 12.683. I decessi restano fermi a 308

PRATO. Calano in Toscana e calano anche a Prato i nuovi positivi al coronavirus dopo l'impennata di ieri. I nuovi contagiati in provincia sono 86 (ieri erano stati 118) e non si registrano altre vittime. Il totale dei casi sale dunque a 12.683 e quello dei decessi resta fermo a 308. L'incidenza dei nuovi casi negli ultimi 7 giorni è di 209 casi ogni centomila abitanti, ancora abbastanza lontana dalla soglia di 250 che è il limite oltre il quale si rischia la zona rossa.

I nuovi positivi in Toscana sono 824 (794 confermati con tampone molecolare e 30 da test rapido antigenico). Si registrano anche 20 decessi, 12 uomini e 8 donne con un'età media di 83 anni: 6 a Firenze, 3 a Pistoia, 3 a Lucca, 1 a Pisa, 3 a Livorno, 1 a Arezzo, 2 a Siena, 1 residente fuori Toscana.

Sono stati eseguiti 11.389 tamponi molecolari e 8.336 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,2% è risultato positivo. Sono invece 9.033 le persone testate oggi per la prima volta (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,1% è risultato positivo (ieri la percentuale era salita al 14,3%). Gli attualmente positivi sono oggi 15.121, +2,3% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 983 (31 in più rispetto a ieri, più 3,3%), 159 in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri, più 2,6%).

Prato resta la provincia con la più alta incidenza di casi in rapporto alla popolazione (4.913 ogni centomila residenti rispetto a una media italiana di 4.679) davavanti a Massa Carrara e Pisa.

Sono 4.582 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 1.544 a Firenze, 308 a Prato, 341 a Pistoia, 447 a Massa Carrara, 431 a Lucca, 529 a Pisa, 320 a Livorno, 291 ad Arezzo, 192 a Siena, 113 a Grosseto, 66 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.