Fiamme al primo piano di una palazzina, due residenti leggermente intossicati

Un vigile del fuoco getta acqua da una palazzina a fianco a quella della mansarda incendiata

Vigili del fuoco all'opera in un appartamento di via Bologna. Il tetto è parzialmente crollato. Sul posto anche i carabinieri e il 118

PRATO. I vigili del fuoco di Prato sono intervenuti dalle 6,45 di questa mattina, domenica 17, per un incendio sviluppatosi nel sottotetto di un’abitazione a due piani in via Bologna, vicino a Piazza Ciardi. Due le squadre impegnate, oltre all’autoscala e ad una botte inviata in via precauzionale, per un totale di 14 unità. Le fiamme hanno provocato il crollo parziale di una parte di copertura. I residenti della palazzina e quelli degli appartamenti limitrofi sono stati fatti evacuare in via precauzionale.

Due le persone accompagnate all’ospedale perché presentavano segni di intossicazione, sono in corso le verifiche per scongiurare la presenza di qualcuno sotto il crollo anche se dalle testimonianze raccolte sembra che nessuno sia rimasto all’interno. Sul posto personale sanitario del 118 e i carabinieri di Prato. Al momento non si conoscono le cause che hanno innescato le fiamme.

Nel corso della giornata sono state effettuate le operazioni di rimozione delle parti bruciate cadute sul solaio dell'appartamento sottostante per alleggerire quest'ultimo e prevenire cedimenti strutturali. La palazzina è composta da due piani fuori terra. L'abitazione posta al piano primo, interessata dall'evento, risultava disabitata mentre gli occupanti di quella al piano terra al momento sono stati evacuati in attesa del ripristino delle condizioni di sicurezza.