Ladri in fuga sparano un paio di colpi di pistola

La polizia davanti alla villetta di via degli Olivi (foto Batavia)

Paura a Figline: un imprenditore è tornato a casa e ha scoperto i malviventi che si stavano allontanando

PRATO. E' finito con un paio di colpi di pistola (non si sa ancora se vera o solo una scacciacani) sparati dai ladri in fuga un furto compiuto nella serata di ieri, 11 gennaio, nell'abitazione di un imprenditore in via degli Olivi, nella zona di Figline. E' successo poco prima delle 20, quando l'uomo, Gianmarco Maffii, è tornato a casa e si è accorto che durante la sua assenza qualcuno era entrato e aveva messo tutto a soqquadro. L'uomo ha poi sentito dei rumori e si è accorto che i ladri si stavano allontanando. A quel punto ha provato a inseguirli nelle campagne ma quasi subito ha detto di aver sentito due colpi di pistola, e il rumore dei proiettili che rimbalzavano contro un muretto. Per questo si è fermato e ha chiamato la polizia. Sul posto sono arrivate due volanti e gli uomini della squadra mobile, oltre alla Scientifica per i rilievi. Fino a stamattina non erano stati trovati i bossoli dei proiettili. Se la pistola usata dai ladri in fuga era vera, potrebbe non essere facile trovarli nei campi intorno all'abitazione. Sembra che prima di allontanarsi i ladri siano riusciti a prendere qualche orologio di valore.