Quadro bucato dai vandali a Palazzo Pretorio, parte il restauro

Il quadro danneggiato

La "Crocifissione" del Poppi è stata danneggiata da ignoti nel mese di ottobre e sarà riportata allo stato originale

PRATO. È cominciato questa mattina, 20 novembre, il restauro della tela “Crocifissione con San Francesco e San Giuliano” di Francesco Morandini detto il Poppi, collocata nel salone d'ingresso al primo piano di Palazzo comunale, che era stato danneggiato da ignoti il mese scorso. Il Museo di Palazzo Pretorio, avvalendosi della collaborazione della bottega di restauro dipinti l'Atelier di Firenze, terminerà in giornata la ricostruzione della parte mancante del dipinto danneggiato da ignoti e in circostante sconosciute. Il quadro del Cinquecento, appartenente alla Collezione di Palazzo Pretorio, era stato deturpato il mese scorso nella parte inferiore con un buco che aveva trapassato la tela. Il dipinto, che proviene dalla Chiesa di San Iacopo, fa parte del nucleo di opere della Galleria comunale e l'ultimo restauro risale al 2004 quando, dopo essere stato nei depositi, è tornato alla luce nella bellezza dei volti, nell'impostazione solenne e nel raro uso del colore.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi