Notte di Far west in via Settesoldi con due feriti

Una volante della polizia

La rissa è stata scatenata  in un locale da un gruppo di giovani stranieri che avrebbero usato anche lo spray al peperoncino

PRATO. Via Settesoldi torna ad essere teatro di risse e violenza. La scorsa notte, sembra per una schermaglia con i titolari di un locale provocata dal rifiuto di quest'ultimi di servire da bere, un gruppo di giovani stranieri avrebbe scatenato il parapiglia, portando poi ad una rissa con almeno due feriti. Tutto è avvenuto nella centralissima strada della movida, in modo non dissimile da un analogo epidosio dello scorso febbraio. Sul posto sono intervenuti la polizia e la Polizia municipale, che ora sta cercando di risalire ai componenti del gruppo, indicati sempre da testimoni come stranieri, che avrebbero anche usato spray al peperoncino nel locale dove hanno fatto irruzione e che è  stato messo a soqquadro. Le persone coinvolte sarebbero una decina.

Tutto è  accaduto poco prima della mezzanotte di sabato 1 agosto. Uno dei feriti, 32 anni,  è stato trasportato all'ospedale Santo Stefano in codice giallo per una profonda ferita da taglio all'altezza del collo: sarebbe stato colpito con una bottiglia di vetro rotta. L'altro ferito, 38 anni, è una persona a cui  è stata spruzzata sostanza urticante, ma è stato soccorso sul posto. Da quanto emerso, problemi anche lungo la via sulla quale si affaccia il locale, con fuga delle persone che erano sedute ai tavoli all'esterno.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi