Villa Guicciardini a Usella illuminata con il tricolore

La Villa Guicciardini a Usella illuminata col tricolore

Cantagallo, "Vuole essere un simbolo che unisce la nostra comunità ma anche di vicinanza a tutti gli italiani in questo momento difficile – spiega Manuele Lo Conte, titolare di Lo Conte Edile Costruzioni srl, società che dal 2017 è proprietaria della villa"

CANTAGALLO. In questo momento buio, nella serata di venerdì 10 aprile una luce ha rischiarato il cielo di Cantagallo in segno di speranza. È la facciata di villa Guicciardini a Usella, che al calar della sera è stata illuminata con i colori della bandiera italiana: verde, bianco e rosso.

«Vuole essere un simbolo che unisce la nostra comunità ma anche di vicinanza a tutti gli italiani in questo momento difficile – spiega Manuele Lo Conte, titolare di Lo Conte Edile Costruzioni srl, società che dal 2017 è proprietaria della villa –. Come tutti anche noi siamo preoccupati e come tantissime imprese del territorio che danno lavoro a diverse famiglie ci sentiamo un carico di responsabilità. Ma sappiamo che in altre zone, fuori dalla Toscana, la situazione è ancora peggiore. Un po’ di giorni fa ho visto girare in rete le foto della facciata di palazzo Madama a Roma illuminata con la bandiera tricolore – racconta l’imprenditore edile – e allora ho pensato: “Perché non farlo anche noi”? Così ci siamo organizzati per realizzare la cosa in occasione delle feste pasquali. Ci sembrava un bel gesto di augurio, anche perché villa Guicciardini per la vallata è un simbolo importante, un punto di riferimento».


La villa, dopo quasi 15 anni di chiusura, avrebbe dovuto riaprire i battenti proprio questa primavera, dopo la conclusione degli interventi di recupero realizzati dalla nuova proprietà. In programma c’erano già diversi eventi privati (matrimoni, comunioni e simili) ma anche le giornate del FAI e due giorni di apertura straordinaria, con accesso libero, per festeggiare la riapertura, organizzati in collaborazione con i Comuni della Valbisenzio.

«È tutto rimandato adesso – spiega Lo Conte –. Vista la situazione, credo che gli eventi siano l’ultima cosa che si potrà ricominciare a fare. Perciò ci siamo ritrovati con una villa risistemata e pronta per l’inaugurazione, con un parco bellissimo, ma vuota. Vederla così era troppo triste perciò ci siamo detti: “Diamogli un tono”. Così tutti possono vederla almeno sui social (solo dì, dato che la sera per strada non può passare nessuno)». E infatti le immagini della facciata tricolore hanno fatto in poco tempo il giro della rete. «Siamo felici che l'iniziativa sia stata apprezzata» conclude Lo Conte. Villa Guicciardini vestirà i colori dell’Italia tutte le sere fino alla fine della prossima settimana.