Il coronavirus fa un'altra vittima a Montemurlo, 9 nuovi casi

Alfredo Gallorini

Deceduto un ex dipendente comunale di 81 anni. La Regione non comunica la suddivisione dei nuovi casi nelle province per "problemi tecnici". In Toscana i nuovi contagi sono 224 e i morti 19

PRATO.

Stando al bollettino diffuso successivamente dall'Asl Toscana Centro, a Prato ci sarebbero 9 nuovi casi, anche se va detto che fin dall'inizio il numero di casi comunicati dall'Asl è stato sempre significativamente inferiore rispetto a quelli che risultano alla Regione. Di seguito il dettagli con le indicazioni di sesso, età, domicilio e stato di salute al momento del ricovero.

M, 46, Montemurlo, buona, in quarantena nel proprio domicilio

F 87, Prato stabile, Santo Stefano

M 76 Prato stabile, Santo Stefano

M 73, Prato, buona, in quarantena nel proprio domicilio

M 50 Prato, buona in quarantena nel proprio domicilio

F 56, Prato, buona, in quarantena nel proprio domicilio

M 57 Prato buona, in quarantena nel proprio domicilio

M 32 Vaiano  buona, in quarantena nel proprio domicilio

M 45 Prato buona, in quarantena nel proprio domicilio

In Toscana sono 224 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 19 i nuovi decessi. Salgono dunque a 3.450 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 27 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati"), 76 le guarigioni cliniche e 177 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.170. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Questi i 19 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 158 registrati fino a ieri, per un totale di 177 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: M. 80, Pisa; M. 78, Fabbriche di Vergemoli; F. 89, Pontremoli; M. 93, Pontremoli; M. 85, Pontremoli; M. 71, Viareggio; F. 89, Viareggio; F. 78, Pietrasanta; M. 66, Pietrasanta; F. 80, Seravezza; F. 81, Vecchiano; F. 58, Viareggio; F. 89, Cortona; F. 91, Montevarchi; M. 81, Montemurlo; F. 88, Larciano; M. 89, Pistoia; M. 77, Pistoia; M. 91, Pistoia.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1327, di cui 274 in terapia intensiva.

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 23.746  tamponi, su 20.181 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti ben 2.794 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è stato intensificato. Attualmente i laboratori sono 12: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 9: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato. Dal monitoraggio giornaliero sono invece 11.686 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 5.854 nella Asl centro, 4.544 nella Asl nord ovest, 1.288 nella Asl sud est.