Atti osceni in classe, la preside continua a negare la vicenda

L'aula di una scuola (foto d'archivio)

"Non c’è stata alcuna punizione, meno che mai l’invito a tenere le mani alzate: il fatto non è accaduto ed è inverosimile". La scuola minaccia querele