Cellulare alla guida: venti multe in otto ore

Un vigile urbano mentre ferma un automobilista al cellulare in piazza San Domenico

Prato, raffica di contravvenzioni nei controlli della Polizia municipale in centro: nonostante i 165 euro e i 5 punti decurtati dalla patente gli automobilisti non si scoraggiano

PRATO. In sole 8 ore sono state venti le sanzioni ad automobilisti alla guida con cellulare. Un servizio di controllo da parte della Polizia municipale diPrato - reparto territoriale che sta intensificando i controlli sia nei pressi del centro cittadino, che nelle immediate periferie, per il contrasto, al sempre più diffuso, uso del cellulare alla guida.

Basta anche solo l'uso degli auricolari per essere più attenti alla guida, in particolare nel traffico. Nonostante ciò, e nonostante che la sanzione prevista dal codice della strada sia di 165 euro e preveda la decurtazione di 5 punti sulla patente, gli automobilisti sembrano non essere scoraggiati in questa cattiva abitudine, che è sempre più causa di incidenti anche gravi.

I controlli effettuati da Agenti in divisa, e con motocicli con i colori d’istituto, quindi molto visibili, permettono di contestare le infrazioni, in modo legittimo, e in tutta tranquillità per gli stessi automobilisti. Il fenomeno sta iniziando ad essere molto preoccupante, e lo testimoniano i dati, che in appena  otto ore di controlli, con  questa metodologia, sono state elevate, e immediatamente contestate sul luogo al trasgressore, 20 contravvenzioni. I controlli continueranno anche nelle prossime settimane