"Tesoro" restituito ai rom, la Procura chiede la sospensione dell'ordinanza

Il procuratore Giuseppe Nicolosi

Il Tribunale ha disposto la restituzione di beni per due milioni e mezzo sostenendo che non c'è la prova che siano stati acquistati col provento dei reati