Tre giovani sorpresi a scattarsi foto sul tetto del vecchio ospedale

Uno scorcio del vecchio ospedale Misericordia e Dolce

I tre sono stati fermati dalla vigilanza. Erano riusciti ad arrivare sulla terrazza del Misericordia e Dolce, chiuso da cinque anni

PRATO. Tre giovani sono stati sorpresi dalle guardie giurate della Securitas Metronotte nella tarda serata di giovedì 9 agosto mentre si scattavano foto sul tetto del vecchio ospedale, il Misericordia e Dolce, ormai dismesso. I tre, due minorenni e un maggiorenne, sono stati raggiunti dai vigilanti che avevano notato delle luci sul tetto e hanno voluto capire che cosa stava succedendo. La notizia non viene confermata dalla centrale operativa della Securitas Metronotte, ma è confermata dalla direzione dell'Asl Toscana Centro.

I tre giovani hanno scavalcato una delle recinzioni installate dall'Asl quando il Misericordia e Dolce è stato chiuso in concomitanza con l'inaugurazione dell'ospedale Santo Stefano a Galciana, il 21 settembre 2013. Una volta all'interno, non è stato difficile raggiungere l'ultimo piano dello stabile e la terrazza dalla quale si domina gran parte del panorama cittadino. Tra qualche mese dovrebbero iniziare i lavori di demolizione del Misericordia e Dolce per far posto alla realizzazione del parco urbano.