Setterosa: Italia e Cina in acqua a favore di Prama

La conferenza di presentazione dell'amichevole benefica Italia-Cina di pallanuoto femminile

La sfida fra le due nazionali si svolgerà mercoledì 20 giugno nella piscina Colzi Martini di via Roma e l'incasso sarà devoluto per un progetto di inclusione

PRATO. Sarà un'amichevole speciale quella tra Italia e Cina mercoledì 20 giugno alle 20 alla piscina Colzi Martini di via Roma con il ricavato che sarà devoluto al progetto Prama per costruire uno spazio dove tutti i bambini giocheranno insieme.

«Sarà un evento inclusivo - dice il vice sindaco Simone Faggi - promozione e condivisione sono i valori che vengono messi in acqua. La città di Prato e l'esempio di integrazione»"


«È l'evento più significativo che organizziamo - mette in luce Claudio Sarti presidente Ami Prato - tutto è nato da una cena a Borgonuovo con il coach del setterosa Fabio Conti che ha aderito subito. La nazionale sarà quella cinese in maniera da far includere e aggregare i cittadini oltre ai ragazzi anche disabili. L'inizio sarà alle 17 con il 1^ Torneo Ami Under 13 con iniziative di scherma e rugby, gare di nuoto per special olimpics. Alle 20 inizio della gara con all'intervallo il nuoto sincronizzato. Una serata di sport in forma inclusiva».

«Grazie ad Ami perché la sfida Cina-Italia è qualcosa di importante per l'integrazione - illustra Giulini presidente dell'associazione di Amicizia dei cinesi di Prato - sono già 1000 i cinesi che saranno presenti e sarà un modo per integrare i due stati sia dal lato sportivo che cittadino».

«Ci abbiamo provato anche con il campus multietnico ma non siamo riusciti a far fare sport ai cinesi - dice Massimo Taiti delegato Coni Prato - questo può essere un modo per dare inizio a una vera collaborazione».

«Il Cgfs ha subito aderito e insieme allo Special Team e al Gispi Rugby Prato - dice Umberto Spinelli - sarà parte integrante».

«La nazionale italiana deve partecipare agli Europei di Barcellona e Prato è la sede migliore - dice il vice presidente federnuoto Andrea Pieri - visto l'avversario che è la Cina, bronzo ai mondiali di Shangai. Questo alle ragazze medaglia d'argento a Rio permetterà di confrontarsi con una squadra molto forte».

«La tradizione della pallanuoto è fortissima - dice Roberto Bresci, presidente regionale Fin Toscana - e avremo le atlete pratesi in acqua come Chiara Tabani e Giuditta Galardi. Sarà una sfida anche dal lato tecnico».

«Un programma ricco che inizierà alle 17 con le partite di pallanuoto Under 13 in vasca piccola e le staffette dello Special Team poi a seguire il waterpolo ability mentre nell'area pineta si potrà provare il rugby e la scherma - spiega Giacomo Grassi - Alle 19 le squadre inizieranno ad allenarsi per iniziare la sfida alle 20. A metà tempo ci sarà un'esibizione di sincro dell'Azzurra e della Futura ed al termine della sfida tutti gli appassionati si potranno fare le foto con le ragazze».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi