Giulia Mazzoni sul palco in Cina e a Taiwan

L’artista presenterà il suo ultimo disco “Room 2401” e su Facebook scrive il suo saluto prima di partire

PRATO. La pianista pratese Giulia Mazzoni dal 10 al 21 gennaio sarà in Cina e a Taiwan per presentare il suo ultimo disco “Room 2401”. L’artista era già stata in Cina nel 2015 dove registrò il tutto esaurito nel suo tour. «Tornare in Cina e approdare a Taiwan per la prima volta con questo nuovo progetto, “Room 2401”, mi riempie di gioia – ha detto l’artista - Non vedo l’ora di condividere la mia musica con il pubblico cinese che mi ha già accolta una volta con grande affetto e il nuovo pubblico che conoscerò per la prima volta, per rivivere con loro le emozioni che animano questo disco. I concerti sono stati concepiti per pianoforte solo per ricreare una dimensione musicale intima ed emozionale e il programma musicale è stato costruito inserendo composizioni e alcuni omaggi ad artisti per me significativi, cercando di raccontare così il mio percorso. Emozionarsi per poter emozionare, questo il motto che anima la mia musica e che accompagnerà questa esperienza». Giulia è partita dall’Italia ieri mattina. E ha raccontato la sua partenza e l’emozione del nuovo viaggio attraverso la sua pagina Facebook.

«Sono emozionata all’idea di portare la nostra stanza, 'Room2401', in questa terra lontana – racconta Giulia - Cercherò di suonare ogni nota con questo sentimento che ho dentro, fino all’ultimo gesto, fino all’ultimo respiro. Viaggiano con me la musica, una valigia rossa, la mia agendina sgualcita che sembra tornata dal fronte con più sogni di prima, l’irriverente pink toy piano che ha deciso di seguirmi in questo lungo viaggio, un paio di guanti grigi che mi salveranno dal congelamento (grazie alla mamma) e naturalmente con me ci siete e sarete sempre voi (rivolta al suo pubblico che la segue su Facebook, ndr) che con il vostro affetto e i vostri sogni ispirate la mia vita e riscaldate il mio cuore. Emozionarsi per poter emozionare. Insieme».

Azelio Biagioni