Peretola, via libera dal ministero ma restano le prescrizioni

L'attuale pista dell'aeroporto di Peretola

Prato, è stata la commissione tecnica Via a dare l'ok all'ampliamento della pista, il sindaco Matteo Biffoni: "Nelle 142 direttive, tutte le osservazioni presentate dal Comune di Prato e dal Comitato di garanzia". Ilaria Bugetti: "Entusiasmi da ridimensionare"

PRATO. "La Commissione tecnica Via ha emanato la mattina di martedì 5 dicembre il parere integrativo per il progetto del nuovo Master Plan 2014-2029 per l'aeroporto di Firenze". Lo comunica in una nota il ministero dell'Ambiente. "Con questo atto la Commissione ha integralmente confermato il parere 2335 del 2016 già emanato, confermando integralmente l'intero quadro prescrittivo e ritenendo le informazioni fornite successivamente dal Proponente non rilevanti e comunque tali da non variare il giudizio di compatibilità già espresso. Così si conclude positivamente l'iter tecnico del progetto, cui ora seguirà la fase della redazione del decreto di compatibilità ambientale a firma del ministro Galletti, con il concerto del ministero dei Beni Culturali".

"Lavorando seriamente si ottengono risultati concreti. E nelle 142 prescrizioni ci sono tutte le osservazioni presentate dal Comune di Prato e dal Tavolo tecnico e politico del comitato di garanzia per l'impatto ambientale del nuovo aeroporto di Firenze  che ha approfondito attentamente il progetto di ampliamento contestando nei fatti ciò che non ci convinceva per la tutela del territorio". Il sindaco di Prato Matteo Biffoni ricorda come i Comuni interessati dal nuovo aeroporto abbiano portato avanti un tavolo di lavoro a garanzia dell'impatto del progetto sul fronte ambientale, presentando osservazioni puntuali che il ministero aveva fatto sue e che si ritrovano oggi tra le prescrizioni alla Via.

"Non sono mai stato contrario a prescindere allo sviluppo infrastrutturale della regione - ribadisce Biffoni -, ma sicuramente le prescrizioni manifestano che l'impatto di quest'opera è notevole e che un intervento di questa portata si fa solo se ce ne sono le condizioni. Avevamo ragione noi a lavorare nella direzione costruttiva di mettere nero su bianco osservazioni puntuali, invece di fare soltanto inutili proclami. Adesso viste le prescrizioni dovranno essere sciolte le criticità segnalate prima di procedere con i lavori".

«Abbiamo ancora pochi elementi per commentare e certo potremo farlo meglio dopo la lettura del parere integrativo della Commissione tecnica VIA. Ma se, come altri mettono in evidenza, la conferma integrale dell’intero quadro prescrittivo del 2016 significa che l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola è possibile solo accogliendo le 142 prescrizioni frutto anche delle osservazioni dei Comuni, tra cui quelli di Prato, Carmignano e Poggio a Caiano, allora possiamo dire che l’entusiasmo di chi oggi plaude al parere delle Commissione è certamente da ridimensionare. In ogni caso, mi riservo di approfondire i contenuti del parere ma intanto voglio osservare che un parere favorevole con 142 prescrizioni appare decisamente paradossale». Così Ilaria Bugetti, consigliera regionale del Pd, commenta la notizia del parere integrativo della Commissione Via su Peretola.