Bagni autopulenti nei giardini dell'ex Ippodromo

Il Comune di Prato ha programmato interventi di riqualificazione dei giardini pubblici

Prato, saranno aperti anche i bagni al Parco Giocagiò di viale Galilei/via Marradi, posti nella casetta dell’educazione stradale della Polizia Municipale

PRATO. Saranno attivati entro la prossima settimana i bagni autopulenti accessibili anche per portatori di handicap al Parco della Liberazione e della Pace (ex Ippodromo), a completamento della riqualificazione dello spazio verde che ha visto nuove piantumazioni e la realizzazione di un gazebo in legno con panchine per stare all’ombra e al riparo in caso di pioggia dalla parte dell’ingresso su via Roma.  La struttura è stata costruita andando incontro alle richieste dei tanti frequentatori del parco, soprattutto anziani. Martedì sarà pronto anche  un abbeveratoio per gli uccellini, davanti alla giostra, anche questo sollecitato dagli anziani che finora si premuravano di creare una pozzanghera lasciando aperto il rubinetto della fontanella per poter far bere le tante specie di uccelli che nidificano nel parco.

Saranno aperti questa settimana anche i bagni al Parco Giocagiò di viale Galilei/via Marradi, posti nella casetta dell’educazione stradale della Polizia Municipale, e accessibili per tutti i fruitori dell’area verde e per i portatori di handicap. L’apertura, la chiusura e la pulizia, negli stessi orari di apertura del Parco a seconda delle stagioni, saranno a carico dell’associazione culturale Mercanzia di Prato, che si è aggiudicata il bando pubblico indetto dal Comune di Prato per la  gestione del parco pubblico attrezzato Giocagiò e del nuovo punto ristoro, attrezzato con tavolini e sedie.

 Termineranno invece i primi di settembre i lavori di riqualificazione dei giardini via Vulcano a Tobbiana, avviati a giugno. Il progetto prevede la realizzazione di una nuova piazza-anfiteatro al centro dell’area verde, tutta colorata con vernici multicolor per vivacizzare i toni.

Nel giardino ci saranno poi una nuova area giochi, una più ampia area sgambatura per i cani, nuove recinzioni  e un playground per calcetto e pallacanestro.  «Continua l’impegno di questa Amministrazione comunale per migliorare l’accessibilità e la fruibilità dei giardini -  afferma l'assessore all'Ambiente  Filippo Alessi – Finalmente, dopo molto tempo, danneggiamenti e alterne vicende, due importanti parchi frequentati da migliaia di famiglie in ogni stagione sono dotati di servizi igienici adeguati e sicuri: è una scelta di civiltà, oltre che un miglioramento delle condizioni degli spazi verdi cittadini».

Infine termineranno a giorni anche i lavori ai giardini di Figline in via Tintori, dove è in corso la realizzazione di uno sgambatoio per cani e la dotazione di fontanello dell'acqua, recinzione ed illuminazione.