Il cuore di Montemurlo è a Barcellona: drappo nero sulle bandiere a lutto

Drappi neri cingono le bandiere del municipio di Montemurlo

Lo ha deciso il sindaco Mauro Lorenzini: "Ai familiari delle vittime innocenti di questo ennesimo gesto di lucida follia criminale va il cordoglio dei montemurlesi"

PRATO. Ancora una volta il Comune di Montemurlo cinge con un drappo nero le bandiere che di solito sventolano dal terrazzo del municipio sulla via Montalese. La bandiera italiana, quella della Regione e dell'Unione europea nella mattinata di venerdì 18 agosto sono listate a lutto in segno di cordoglio e vicinanza con le vittime della strage terroristica di Barcellona.

Il sindaco Mauro Lorenzini, a nome di tutta la comunità montemurlese, ha voluto esprimere il proprio sgomento e la propria preoccupazione per quanto accaduto:«Barcellona è una meta turistica molto amata, una città viva e accogliente, che non si può non amare. Insieme a mio figlio ho assistito con dolore alle immagini trasmesse dai tg delle Ramblas insanguinate».

«Solo pochi mesi fa insieme alla mia famiglia - ha proseguito il primo cittadino - ho percorso quella strada sempre affollata di turisti, e pare quasi impossibile che un luogo di gioia e spensieratezza in pochi minuti si possa trasformare in un inferno di morte. Purtroppo di fronte ad eventi come questo sentiamo il peso dell'impotenza e in questo momento non posso che esprimere il mio personale cordoglio e quello di tutti i montemurlesi alla città di Barcellona e ai familiari delle vittime innocenti di questo ennesimo gesto di lucida follia criminale», conclude il sindaco Lorenzini.