La protesta di un'insegnante: "Trasferita a Venezia per errore"

Insegnanti in attesa dell'assegnazione del posto (foto d'archivio)

Prato, la professoressa Francesca Cini sostiene che sono state attribuite le sedi a insegnanti con punteggio più basso, a discapito di insegnanti con punteggio più alto che avevano diritto a essere collocati nella stessa sede e che invece sono stati assegnati altrove