Anna Maspero, una scrittrice con “Il mondo tra le mani”

Domani, giovedi 22 maggio, alle 19,30 presso lo spazio “In Vaj” in via Pugliesi, la scrittrice-viaggiatrice presenta il suo ultimo libro. Seguirà un apericena

3

(Anna Maspero nel Salar de Uyuni in Bolivia)

PRATO. Non è una guida, non è un manuale per viaggiare. E', invece, un libro per "cercatori": per chi cerca di capirci qualcosa in questo strano mondo, in chi lo abita, partendo però da casa propria e dal proprio cuore. A scrivere un libro per i curiosi della vita: "Il mondo tra le mani", con prefazione di Marco Aime, edito Polaris, una divagazione a più livelli sul viaggiare come metafora della vita, che sarà presentato dall'autrice giovedì 22 maggio alle 19,30 a "In Vaj", lo spazio in via Pugliesi 24, con apericena (a 10 euro), è Anna Maspero, comasca, donna, scrittrice, viaggiatrice e dispari. Nel senso che essere autonoma, non importa se accompagnata o meno, "è - dice - una condizione esistenziale". La rappresentazione matematica dell'essere dispari (con pagine Facebook "Non sono single ma dispari" , blog: www.annamaspero.com), secondo Maspero è questa: 1+1=1+1. Non il 2 che è un numero chiuso.

La stessa determinazione, la stessa creatività Anna Maspero, autrice anche di un primo volume: "A come avventura. Saggi sull'arte di viaggiare" (Fbe Edizioni,a breve in ebook da Polaris) e di una guida sulla Bolivia edita Polaris che presto verrà ripubblicata aggiornata, accompagnatrice culturale del tour operator Kel 12, la mette anche nelle sue passioni: viaggiare, appunto, e scrivere-studiare. Non a caso Maspero ha una storia esemplare: professoressa di inglese alle superiori per 18 anni, ha lasciato certezze e pensione per seguire la sua strada. Che l'ha portata per il mondo: Europa, Asia, America, America latina e la sua grande passione, la Bolivia. Strada che però l’ha sempre ricondotta alle radici, fortissime, che Anna mantiene nella cascina in Brianza nella quale vive.

Che cos'è "Il mondo nella mani"? " Lo spiega lei stessa: "Un vademecum per nomadi e stanziali, da portare in valigia o tenere sul comodino. Sono riflessioni da viaggiatore a viaggiatore e intorno al senso del viaggiare" con spunti, riflessioni, approfondimenti, anedotti, citazioni e ottimi consigli per la lettura. "Perché - scrive Maspero - il viaggio offre un diverso punto di osservazione sull'altro e sull'altrove, ma anche su se stessi e sul proprio mondo. E alla fine contano soprattutto i chilometri percorsi dentro sé stessi".

Maspero presenterà il libro venerdì 23 maggio alla libreria On the Road di via Vittorio Emanuele 32/a a Firenze alle 19 con un dialogo con il giornalista e scrittore Paolo Ciampi e sabato 24 sarà a Pisa alla libreria L'Orsa minore libri e mappe in via Coccapani 1/a alle 18. Le presentazioni saranno arricchite da slideshow. 

6