Confessa l'assassino della donna strangolata in via Pistoiese. Si stavano lasciando, lui ha chiesto un indennizzo in denaro

Il compagno della giovane cinese è stato sottoposto a fermo nella caserma dei carabinieri di Prato al termine dell'interrogatorio col sostituto Paolini. La testimonianza delle amiche smentisce il racconto dell'assassino: "Era in casa quando siamo arrivate". L'omicida pretendeva la restituzione di 10.000 euro versati come dote quando si erano fidanzati