Cadavere di una donna sui binari, regionali in tilt tra Prato e Bologna

Il corpo è stato recuperato alla stazione Mazzini, alle porte del capoluogo emiliano. Traffico sospeso fino alle 8, poi ha ripreso a senso unico alternato. Un treno navetta per Prato soppresso, nove con ritardi fino a 40 minuti

PRATO. Treni in tilt per qualche ora sulla linea Bologna-Prato per il ritrovamento del cadavere di una donna sui binari della stazione Mazzini, oggi, mercoledì 12 febbraio, alle porte di Bologna. La circolazione è ripresa regolarmente a partire dall 13,30.

Il traffico sulla linea Prato-Bologna è stato sospeso dalle 7,25 e riattivato in senso unico alternato a partire dall 8. Un treno navetta regionale è stato cancellato interamente, nove hanno registrato ritardi fra 10 e 40 minuti. E’ questo comunicato da Rfi in una nota. Interessati anche nove treni AV da e per Venezia con ritardi fra 10 e 25 minuti.