Il Pontedera stende anche il Pescara

L'abbraccio fra i granata (foto Franco Silvi)

Impresa dei granata che ottengono la terza vittoria consecutiva. A segno Milani e il solito Magnaghi

PONTEDERA. Non c'è due senza tre e il Pontedera, dopo gli acuti con Grosseto e Viterbese, stende anche il Pescara battuto al Mannucci al termine di una grande prova.

I granata lasciano il pallino del gioco ai blasonati abruzzesi, ma si difendono con ordine e, soprattutto, non rinunciano mai a colpire. Come accade allo scadere del primo tempo, quando Barba pennella una palla dentro che il da poco entrato Milani scarica in rete.

Granata avanti e il raddoppio arriva presto, nella ripresa, con il solito bomber Magnaghi che prima spedisce sulla traversa e poi ribadisce in rete. La reazione del Pescara, contestato dai suoi tifosi, produce il gol di Rauti a 10 dalla fine con un tiro dalla lunga. Serve ad accendere il finale ma anche a rendere ancora più bella l'impresa dei ragazzi di Maraia.