Il Pontedera vuol provare a scalare un altro gradino

Con i playoff già conquistati, la sfida contro la Pergolettese è l’ultimo tentativo per arrivare al settimo posto in classifica

Pietro Mattonai

PONTEDERA. Ultima giornata, ultima occasione. Il Pontedera di Ivan Maraia, già sicuro dei playoff, contro la Pergolettese si giocherà il 7° posto domani al “Mannucci”.


Un piazzamento che garantirebbe una posizione di vantaggio rispetto alle concorrenti, potendo disputare il primo match degli spareggi in casa e con due risultati utili su tre. Servirà, però, una precisa combinazione e non tutto dipenderà dal Pontedera. Sicuramente, i granata devono vincere contro la Pergolettese: il pareggio renderebbe in ogni caso incolmabile il distacco dall’Albinoleffe. Con i tre punti, la squadra deve sperare nel ko dei seriani contro il Lecco, ancora in corsa per il terzo posto e insidiato dalla Pro Patria. Ogni altro risultato sarebbe inutile, perché in caso di arrivo a pari punti l’Albinoleffe conta su un miglior rendimento tra andata e ritorno.

Non una strada semplice, ma ancora percorribile. Per quanto visto contro la Pro Vercelli, il Pontedera può e deve crederci. In campo, rispetto alla partita con i piemontesi, Maraia dovrà fare qualche cambio obbligato, vista la doppia squalifica di Matteucci e Piana. In porta dovrebbe essere confermato Sarri, ma attenzione ad Angeletti, che potrebbe avere la sua prima chance da titolare. In difesa, come detto, due cambi: con Benassai ci saranno Pretato e Risaliti. A centrocampo, insieme agli inamovibili Caponi e Barba, dovrebbe tornare Benedetti al posto di Bardini, mentre sulla sinistra Vaccaro farà rifiatare Milani. A destra, come al solito, Perretta. Davanti, infine, sarà ancora una volta il duo Magrassi-Semprini, anche se rimane valida l’opzione Stanzani.

Per quanto riguarda la Pergolettese, invece, mister Fiorenzo Albertini dovrebbe lasciare un po’ di spazio a chi ha giocato meno in stagione. I gialloblù, infatti, hanno già raggiunto la salvezza e poco altro hanno da chiedere a questo campionato. In porta ci sarà Soncin, mentre in difesa il quartetto dovrebbe essere composto da Girelli, Lucenti, Bakayoko e Bariti. A centrocampo si muoveranno Palermo, Andreoli e Figoli. I tre d’attacco, invece, dovrebbero essere Varas, Longo e Faini. Non saranno del match gli indisponibili Panatti (squalificato), Bortoluz, Ferrara, Lamberti e Scarpelli. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA