Imballplast torna in campo dopo due mesi la sconfitta non spegne il sorriso per la ripresa

In serie C il Cus Pisa batte in tre set il Torretta Livorno, fra le ragazze vincono il Cascina e la Pediatrica Dream

pontedera. In B maschile è tornata in campo dopo due mesi l’Imballplast Castelfranco, recuperando la prima gara delle nove ancora da disputare. Il risultato non ha premiato gli sforzi dei biancoverdi ma è stato sicuramente importante poter scendere di nuovo sul taraflex e provare a riprendere le sensazioni di gara, cercando il ritmo di gioco. Coach Marco Nuti ha rivisitato l’assetto in ogni set, provando diverse soluzioni, ma gli avversari, alla settima uscita stagionale, hanno dimostrato una condizione migliore e soprattutto una diversa gestione degli errori, affrontando con lucidità i passaggi chiave di ogni set. La vittoria ha lanciato Civitacastellana al secondo posto, l’Imballplast è rimasto al quinto. Giovedì, a Pontedera, recupero del derby con la Lupi Estintori, originariamente in programma per la prima giornata di ritorno (ore 21.15, PalaMatteoli). Da segnalare che nel pre-gara di sabato è stata ufficialmente ricordata la figura di Tullio Pagni, storico ex giocatore, allenatore, dirigente, una vera e propria bandiera dell’Arno Castelfranco, scomparso nel febbraio scorso: la squadra ha deposto una corona di fiori in tribuna, tra gli applausi degli avversari e dei pochi presenti autorizzati ad entrare.

Nel turno prefestivo della serie C regionale capitola in casa la Lupi Estintori, superata per 3-0 da Castelfiorentino. Anche in questa occasione le giovani giallorosse hanno avuto bisogno di due set per entrare nel ritmo, ma sul più bello un paio di errori banali hanno impedito loro di portare avanti il match. Venerdì 9, per concludere il girone, recupero con il fanalino di coda Certaldo.


Nel raggruppamento E vittoria piena per la Pediatrica Dream Pisa, nel confronto con Jenco Viareggio. La squadra di coach Grassini, partita dopo partita, sta recuperando la condizione: le gialloblù al momento hanno disputato sette gare sulle dieci in programma, conquistando quattro vittorie e soprattutto la terza piazza indispensabile per partecipare alla seconda fase. Nel girone F a scendere in campo è stata Cascina, a Pieve a Nievole. Le biancorosse, alla quinta gara sulle dieci previste, si sono imposte per 3-0, mettendo un piede nella porta per l’agognato piazzamento sul podio.

Nel maschile, prevedibile sconfitta interna per la “nuova” Pallavolo Cascina di coach Orsolini, squadra giovane, cambiata in diversi elementi rispetto a quella che aveva iniziato il campionato. I biancorossi sono stati sconfitti a domicilio dalla capolista Fucecchio, in appena tre set.

Due gare disputate anche nel girone D costiero. La Grandi Turris Pisa ha sfiorato il colpaccio contro il blasonato Tomei Livorno, imponendosi nel primo set e lottando palla su palla anche nel secondo, prima di cedere alla distanza. Contestualmente, il Cus Pisa ha trovato atleti ed energie per andare a prendersi i tre punti a Livorno, sponda Torretta, rafforzando il proprio terzo posto nonostante ci siano ancora due o tre gare da disputare per tutte le squadre del raggruppamento. Alcuni appuntamenti: domani gara tra Torretta Livorno e Grandi Turris Pisa (ore 20.40), sabato 10 recupero dell’atteso derby tra Cus Pisa e la capolista Baglini Ascensori Migliarino (ore 18), sabato altro recupero, questa volta tra Grandi Turris e Cus (ore 21), partita probabilmente decisiva per la terza posizione. –Davide Ribechini

© RIPRODUZIONE RISERVATA