Il Pontedera si incaglia in riva al lago

La capolista Como vince 4-2, non basta la doppietta di Caponi

COMO. A testa alta, ma con qualche disattenzione di troppo. Nella trentatreesima giornata del girone A del campionato di Serie C, sabato 27 marzo, allo stadio Sinigaglia, il Pontedera perde 4-2 col Como, che continua la marcia verso la promozione diretta in Serie B. I granata sono ancora in zona playoff, ma devono tornare presto a fare punti per non scivolare fuori dalla classifica che conta.

 I primi venti minuti di partita sono un incubo per la squadra di mister Ivan Maraia. Al 9’ cross di Daniels dalla destra e deviazione sfortunata di testa di Benassai, che infila alle spalle di Sarri. Al 13’ ancora Benassai protagonista in negativo. Il numero 6 atterra Rosseti in area e causa il calcio di rigore, trasformato proprio dall’attaccante del Como. I granata si svegliano col passare dei minuti e al 26’ arriva l’episodio che riapre la partita. Daniels commette fallo su Milani e regala il penalty al Pontedera, trasformato da Caponi.

 Nella ripresa il Como mette ancora la testa avanti al 19’ con Gabrielloni, bravo ad anticipare tutti sugli sviluppi di un corner dal settore sinistro d’attacco calciato da Arrigoni. Ma i granata sono duri a morire e accorciano di nuovo le distanze al 25’ con una rete straordinaria di Caponi, che trafigge Facchin con una cannonata dai 30 metri. L’acuto che chiude la gara si materializza al 40’: Arrigoni batte velocemente un calcio di punizione e imbecca Gatto, che a tu per tu con Sarri non sbaglia. La corsa ai playoff del Pontedera proseguirà sabato 3 aprile alle 15 contro la Pro Sesto al Mannucci.  

 

IL TABELLINO

Como-Pontedera 4-2

COMO (4-2-3-1): Facchin; Iovine, Bertoncini, Solini (24’st Toninelli), Allievi; Arrigoni, Bellemo; Daniels, Gabrielloni (44’st Celeghin), Gatto (44’st Walker); Rosseti (24’st Cicconi). All. Gattuso.  

PONTEDERA (3-5-1-1): Sarri; Risaliti, Piana (44’st Matteucci), Benassai (1’st Ropolo); Perretta, Benedetti, Caponi (44’st Bardini), Barba (37’st Benericetti), Milani; Stanzani (10’st Semprini); Magrassi. All. Maraia. 

ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia. Assistenti: Festa di Avellino e Munerati di Rovigo. 

RETI: 9’pt aut. Benassai, 14’pt rig. Rosseti, 27’pt rig. e 25’st Caponi, 19’st Gabrielloni, 40’st Gatto 

NOTE: ammoniti Bertoncini, Barba, Caponi, Gabrielloni e Milani. Recupero: 0’ - 4’