Pontedera-Pro Patria domani... a pranzo Buone nuove per Maraia

In attesa di avere maggiori notizie dai tamponi, il mister potrà comunque schierare Catanese e Tommasini 

Pontedera

Vigilia per il Pontedera, che domani affronta la Pro Patria all’ora di pranzo (12.30) e che, come per le ultime partite, potrà essere vista gratis sui canali di Eleven Sports. È un lunch time inedito per i granata che, come succede spesso in serie A, scenderanno in campo al “Mannucci” nell’anticipo della domenica. La settimana di allenamenti, dopo la vittoria in trasferta contro la Giana Erminio, è servita a ricaricare le pile e, per i recuperati, a prendere sempre più confidenza col campo. I tamponi, svolti giovedì, daranno finalmente i propri risultati oggi: difficile comunque immaginare che, anche in caso di negativizzazione di tutti i casi in isolamento, mister Ivan Maraia possa schierare la formazione tipo sin dal primo minuto.


I RECUPERI

In attesa di avere maggiori notizie sugli eventuali recuperi, il Pontedera potrà comunque schierare nuovamente tra i titolari sia Catanese, sia Tommasini. Il primo, pur ben sostituito da Benedetti, ha già dimostrato di essere una pedina fondamentale del centrocampo granata. Il rientro di Tommasini, invece, dà al mister una soluzione in più. L’opzione del 3-5-2, ovviamente, rimane quella preferita e, per questo, l’ex attaccante del Mezzolara dovrebbe trovar posto in avanti con Magrassi. In ogni caso, il 3-5-1-1 visto contro la Giana Erminio, con Stanzani a gravitare attorno al centravanti di Dolo, non ha certo sfigurato, anzi: i primi trenta minuti della prima frazione, come detto anche dal direttore organizzativo Andrea Bargagna, sono stati un piacere per gli occhi. Starà a Maraia scegliere, anche se il tecnico granata sarà già molto felice di poterlo fare: nelle ultime settimane, purtroppo, sono stati i tamponi, spesso, a fare la formazione.

GLI AVVERSARI

Il Pontedera arriverà alla sfida con qualche giorno di riposo in più rispetto alla Pro Patria che ha recuperato il match con il Como questo mercoledì, perdendo per 1-0. Ovviamente, Maraia non può e non vuole sedersi sugli allori. Del resto, le statistiche parlano chiaro: la Pro Patria, lontana da casa, ha raccolto 10 punti sui 15 totalizzati sin qui. Da tenere d’occhio Sean Parker, attaccante italo-inglese classe 1997 che ha già segnato quattro reti. Anche se i varesotti hanno dimostrato di poter contare anche su una solida difesa, che ha subito sino ad ora un gol in meno dei granata (8 contro 9). La sfida, insomma, sarà tosta. —



La guida allo shopping del Gruppo Gedi