Il Pontedera rinuncia ai playoff

L'esultanza dei granata dopo un gol di De Cenco

Costi troppo alti e protocolli troppo rigidi: il club granata non ci sta

PONTEDERA. Niente playoff per i granata: la squadra allenata da Ivan Maraia rinuncia agli spareggi per la promozione. La decisione del club è stata presa la sera di lunedì 8, dopo gli esiti del Consiglio federale della Figc.

Una possibilità di promozione su 28, a fronte della necessità di riconvocare giocatori, tecnici e collaboratori, con una spesa stimata fra i 90mila e i 150mila euro e l'oggettiva difficoltà di far fronte a dei protocolli sanitari complicatissimi: tutto questo ha indotto la società a rinunciare a tornare in campo, nonostante il buon piazzamento in classifica dove la squadra si trovava al quarto posto al momento dell'interruzione causa Covid, dopo essere stata a lungo anche seconda.

La decisione sarà ufficializzata in una conferenza stampa prevista per la tarda mattinata di oggi, martedì 9.

Oltre al Pontedera, dovrebero rinunciare anche Arezzo e Piacenza.