Pontedera, viale IV Novembre libero dalle auto in sosta

Il Comune lavora al progetto partendo dall’analisi (tra oggi e domani) dei sottoservizi: sui marciapiedi solo bici e pedoni

PONTEDERA.Quello che alla fine del 2018 era stato presentato come un progetto pressoché imminente, si è trasformato in una lunga riflessione. D’altra parte, non è uno scherzo rivoluzionare la sosta e la viabilità in viale IV Novembre a Pontedera. Perché se è vero che viale Piaggio cambierà volto con pista ciclopedonale e panchine, senza più auto parcheggiate sul bordo della strada, il prolungamento verso il centro della città (viale IV Novembre, appunto) non potrà essere lasciato nelle condizioni attuali. Ma, in questo caso, le scelte non possono essere prese senza uno studio approfondito, perché l’obiettivo è togliere le auto in sosta dal marciapiede. Ma di spazi dove creare alternative in zona non ce ne sono poi molti. Quindi occorre andare passo dopo passo. E il primo è in programma oggi e domani quando, dalle 8 alle 18, si provvederà a esplorare il sottosuolo di viale IV Novembre per rendersi conto delle condizioni in cui versano i sottoservizi.

Pianificazione


Acquedotto, cavi di energia elettrica, rete del gas e via discorrendo saranno analizzati per capire l’entità dei lavori da effettuare in un progetto complessivo che deve essere ancora stilato. Ma che nel 2023 dovrà essere pronto per dare il via a uno degli interventi pubblici più rilevanti della storia recente di Pontedera. Tra due anni, infatti, partirà il cantiere di viale Piaggio. «Ma a quel punto dovremo essere pronti con il progetto per viale IV Novembre – dice l’assessore ai lavori pubblici, Mattia Belli –. Servirà un piano complessivo che dovrà tenere conto di quanto realizzeremo nella strada che passa davanti allo stabilimento della Vespa».

“Lisca di pesce”

Quindi, pista ciclabile e niente auto sui marciapiedi neppure in viale IV Novembre. Molto probabilmente ci sarà il rifacimento della corsia dedicata ai pedoni con l’inserimento, anche in questo caso, di panchine e arredi urbani. L’idea originaria del 2018 riportata ai giorni nostri per migliorare il colpo d’occhio, la funzionalità e il decoro di una delle arterie più importanti della viabilità pontederese. Anni fa si era parlato di un parcheggio a “lisca di pesce” per garantire comunque un buon numero di posti auto. Ma questo, nella fase attuale, è ancora tutto da decifrare.

Senso unico

L’intenzione di offrire comunque la possibilità della sosta in viale IV Novembre, spiegherebbe le parole di Belli sul sistema di viabilità da adottare in questa strada: «Dobbiamo capire se mantenere il senso unico per metà della lunghezza del viale oppure se estenderlo a tutta la strada. Dobbiamo partire dall’entità dei lavori da effettuare sui sottoservizi per poi pianificare al meglio tutto il resto. Ma l’intenzione del Comune è quella di rivoluzionare i due viali che portano dal centro allo Scolmatore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA