Un paese intero festeggia la sua storica bidella che compie cent’anni

Pia Lenzi con il sindaco Mirko Terreni

Parenti, amici ed ex alunni si sono riuniti a sorpresa in centro a Lari  per Pia Lenzi che ha lavorato a lungo alla scuola media  

LARI. Per ventisei anni è stata la bidella della scuola media del paese. Un’istituzione. Una donna che ha sempre amato stare in mezzo ai ragazzi. Li ha visti crescere tra i banchi per poi diventare uomini, mantenendo comunque un legame con i loro, come con tutti gli altri paesani di ogni età. Che ieri, in un giorno molto speciale, hanno voluto dimostrarle quanto vogliono bene alla “nonna” di tutta la comunità. Pia Lenzi ha compiuto cent’anni. E ha festeggiato il traguardo in mezzo alla gente. Doveva essere una festa in piazza, ma poi a causa della pioggia è scattato il piano B, con l’allestimento nel bar centrale.

Il cambio di location non ha certo offuscato le emozioni di una giornata da ricorda per Pia. L’idea di una festa allargata è partita dalla figlia Adriana. Poi il passaparola ha fatto il resto: «Domenica c’è la festa a sorpresa per Pia». E così tantissimi larigiani sono passati per un saluto, un brindisi, un aneddoto da condividere con “la bidella”.


Perché lei, a dispetto dell’età, è ancora lucida e in gamba: «Monto e scendo le scale da sola», puntualizza orgogliosa agli alunni di un tempo. Che hanno colpito nel segno con la loro presenza: «Sono emozionata – ha confidato a parenti e amici -. Grazie a tutti per questa bella festa».

Eppure la vita non ha riservato soltanto gioie a Pia. Che è rimasta vedova appena ventenne, con una figlia da crescere. Ma si è rimboccata le maniche, spinta da un carattere forte. Ha svolto vari lavori per mettere in tavola il pane per la sua Adriana e per sé. Poi, finalmente, è riuscita a trovare una stabilità con l’assunzione a scuola, dove è rimasta ininterrottamente per ventisei anni, fino alla pensione.

Ma anche dopo il suono dell’ultima campanella, Pia è rimasta un punto di riferimento per tutti. E anche l’associazione “Vivi Lari”, glielo ha voluto ricordare, con il presidente Riccardo Salvetti che le ha consegnato una targa «con i migliori auguri di tutta la comunità larigiana per il raggiungimento di questi splendidi 100 anni». Un concetto ribadito poco dopo anche dal sindaco Mirko Terreni, che ha fatto gli auguri alla storica bidella a nome di tutti i cittadini del comune di Casciana Terme Lari.

La storica bidella con il presidente della Vivi Lari, Riccardo Salvetti