Almeno nove mesi per un nuovo vescovo a Volterra

Intanto resta in carica il dimissionario monsignor Alberto Silvani: ecco l’iter previsto per la nomina del sostituto

VOLTERRA. La diocesi di Volterra è suddivisa in 88 parrocchie, a cavallo fra cinque province: Pisa, Siena, Firenze, Livorno e Grosseto con 94.098 abitanti (nel 2017) in 1.743 km² di cui 89.241 battezzati (94,8% del totale). I sacerdoti sono 52 di cui 44 secolari e 8 regolari, 11 religiosi, 122 religiose, 3 diaconi. I primi riscontri documentali della diocesi risalgono al II-III secolo, con il ritrovamento di lapidi funerarie paleocristiane presenti e visibili al Museo Guarnacci, provenienti dalle catacombe delle Balze. Fino al 22 agosto 1855 era immediatamente soggetta alla Santa Sede, ma da quella data, in forza della bolla Vel ab antiquis di papa Pio IX, divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Pisa. Per compensare la perdita dell'autonomia ecclesiastica, il 1º agosto 1856, con la bolla Ubi primum placuit, lo stesso papa concesse ai vescovi di Volterra il privilegio di indossare il pallio (“collare” che spetta ai cardinali e agli arcivescovi metropoliti) decaduto poi con il pensionamento di mons. Vasco Giuseppe Bertelli.

La diocesi comprende sei zone (o Sesti): Volterra, Valdelsa, Valdera, Alta Valdicecina, Bassa Valdicecina e Boracifera. Fanno parte del vicariato di Volterra le parrocchie di: Basilica cattedrale e Santi Michele, Agostino, Francesco; San Lazzaro; San Girolamo; Sant'Alessandro; San Giusto; San Cipriano; Roncolla; Mazzolla; Prato d'Era; Spicchiaiola; Sensano; Villamagna; Saline di Volterra; Montecatini Valdicecina; Ponteginori.


Del vicariato della Valdelsa: parte di Castelfiorentino, Dogana, Castelnuovo d'Elsa, Coiano, Varna, Catignano, Gambassi Terme, Pieve di Gambassi, Pillo, Badia a Cerreto, Sant'Andrea a Gavignalla, Castagno, Castelfalfi, Jano, San Vivaldo, Montaione, Sant'Antonio, Sughera, Mura, Tonda, Santo Stefano-Barbialla, Cellole di San Gimignano, Canonica di San Gimignano.

Vicariato della Valdera: Terricciola, Morrona, Chianni, Rivalto, Lajatico, Orciatico, Montefoscoli, Legoli, Libbiano di Peccioli, Cedri, Ghizzano, Peccioli, Montecchio, Fabbrica di Peccioli.

Dell'Alta Valdicecina fanno parte le parrocchie di: Casole d'Elsa, Cavallano, Monteguidi, Radicondoli, Belforte, Montieri, Gerfalco, Travale e Prata.

Della Bassa Valdicecina: Guardistallo, Montescudaio, Casale Marittimo, Casaglia, La Sassa, Castello di Querceto, Miemo, Gello, Cecina duomo, Cecina Marina, Cecina Palazzaccio, La California-Marina di Bibbona, Bibbona.

Della zona Boracifera: Monterotondo Marittimo, Castelnuovo Valdicecina, Montecastelli Pisano, Sasso Pisano, Leccia, San Dalmazio, Larderello, Montecerboli, Serrazzano, Lustignano, Pomarance, Micciano, Montegemoli, Libbiano di Pomarance.