Contenuto riservato agli abbonati

Pontedera, nuovo asfalto sulla strada degli incidenti

Fino al 24 settembre operai al lavoro nel primo tratto di viale America in cui la carreggiata è in pessime condizioni

PONTEDERA. Viene da dire “Finalmente” apprendendo dell’imminente inizio dei lavori di asfaltatura in viale America a Pontedera, la strada che costeggia lo Scolmatore e che porta dalla zona della Piaggio all’area ambientale dove sono presenti aziende come Revet e Geofor. Un’arteria che è spesso scenario di incidenti. Alcuni anche con gravi conseguenze. E che è molto trafficata. Da domani al 24 settembre il Comune di Pontedera ha previsto un senso unico alternato in corrispondenza della presenza di operai e macchinari. Nella prima fase, sarà steso il nuovo asfalto tra la rotatoria con via Hangar (il proseguimento di viale Rinaldo Piaggio) e l’incrocio con viale Africa (nella foto). «È il tratto più brutto – ammette l’assessore ai lavori pubblici Mattia Belli –. Nel restante tratto fino alla strada provinciale di Gello le condizioni della carreggiata non sono pessime. Anzi. Possiamo dividere la parte restante di viale America in due parti. La prima non ha criticità, la seconda ha qualche problema ma sarà asfaltata in seguito. È già nel programma che abbiamo stilato da mesi ormai».

EVENTI TRAGICI

L’ultimo incidente in viale America risale all’agosto dell’anno scorso, quando un motociclista si scontrò contro un camion. Ma nel marzo 2019 un 32enne ristoratore di Lari, Gilberto Biasci, figlio di Paolo, ex sindaco di Lari, morì in seguito alle ferite riportate nell’incidente che vide la sua auto finire contro un pullman. Due episodi di una lunga scia di sangue sull’asfalto deteriorato del viale in cui la velocità è spesso molto alta. Una vera e propria roulette russa per automobilisti e motociclisti per la presenza in grande quantità di buche e il deterioramento dell’asfalto. È anche per questo che l’annuncio dei lavori in viale America rappresentano sicuramente una buona notizia per Pontedera.

PIANO DEL COMUNE

Anche perché il piano delle asfaltature, in questo modo, chiude un cerchio in una zona dall’alta densità di auto e mezzi pensanti. Quella che dalla zona dei Villaggio porta verso la provinciale di Gello. «Lo avevamo spiegato – riprende Belli – questo programma punta a migliorare le condizioni di sicurezza dei cittadini. In questo momento, tutto è concentrato in quella parte della città. In centro, invece, l’unico cantiere è quello di piazza Garibaldi, dove l’asfalto va di pari passo con la posa della fibra ottica».

I TEMPI

Da domani, quindi, occhio al senso unico alternato in viale America. Ed è inutile negare che ci saranno disagi per chi transiterà da quella strada, così come ci sono stati durante le asfaltature della rotatoria di via Hangar e alla vicina rotonda della Tosco Romagnola. Per ora i tempi indicati per il prossimo intervento è di due settimane. «Ma molto dipenderà dalle condizioni meteorologiche – sottolinea l’assessore – e dalle condizioni del fondo stradale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA